google car autorizzazione

La California autorizza la circolazione delle auto senza pilota

Cosimo Alfredo Pina

La scorsa settimana la motorizzazione californiana ha rilasciato 29 autorizzazioni per la circolazione di veicoli autonomi, ovvero senza persone alla guida. Venticinque di questi permessi sono stati vinti da Google, il cui progetto è probabilmente tra i più avanzati. Le auto di BigG che beneficeranno di questa liberatoria saranno dei SUV Lexus opportunamente modificati per spostarsi sul territorio statale.

I quattro permessi restanti sono stati acquisiti da Audi e Mercedes Benz, due per ognuno. I primi passi verso questo risultato sono stati mossi nel 2012 quando fu approvato la relativa legge. Sebbene fino ad oggi la circolazione di questi veicoli non fosse illegale, la mancanza di specifiche norme aveva fatto desistere ogni tentativo di test o prove fuori da circuiti.

LEGGI ANCHE: FBI ha paura della Google Car

Adesso ogni azienda che abbia passato i test di sicurezza ed abbia un’adeguata copertura assicurativa, potrà richiedere un permesso, pagando la modesta cifra di 150$ per la prima auto e 50$ per le successive. Il direttore della motorizzazione Jean Shiomoto ha dichiarato come questi veicoli siano il futuro dei trasporti e permettendo di aumentarne sicurezza ed efficienza.

Sebbene la questione sia decisamente innovativa e porti una nuova tecnologia nelle vite di tutti giorni, non è poi così sorprendente che sia proprio la patria della Silicon Valley a vantare questo primato.

 

Via