grande macchia rossa giove

La Grande Macchia Rossa di Giove si sta misteriosamente rimpicciolendo (foto)

Leonardo Banchi

La Grande Macchia Rossa, il vortice anticiclonico che da secoli è stato osservato sulla superficie di Giove, ha iniziato a diminuire la sua dimensione: in meno di tre decadi sarebbe passata da un diametro tre volte superiore alla terra a uno di dimensioni paragonabili.

LEGGI ANCHE: La NASA testa un nuovo paracadute per atterrare su Marte

Le immagini che raccontano questo cambiamento sono state raccolte dal telescopio spaziale Hubble nel 1995, 2009 e 2014, e gli scienziati non riescono a spiegarsi le motivazioni del fenomeno: l’unica teoria è che “qualche attività nell’atmosfera del pianeta stia consumando energia e rallentando la tempesta, causandone il restringimento”.

La Grande Macchia Rossa è presente sulla superficie di Giove da centinaia di anni: già Giovanni Cassini, astronomo italiano, nel 1665 descrisse una “grande macchia permanente” visibile sul pianeta, che si ricollega generalmente a quella osservata ancora oggi. Un suo così rapido restringimento, paragonato alla sua permanenza, suscita quindi molta attenzione e perplessità.

In attesa di scoprire se questa caratteristica di Giove sia destinata a scomparire (in fondo, anche a questa velocità, potrebbero volerci decine di anni), vi lasciamo con le suggestive foto scattate dal telescopio Hubble.

VIA: Gizmodo