Flock of sheep, New Zealand, Pacific

La lotta al digital divide, combattuta con le pecore

Cosimo Alfredo Pina -

Mentre le zone più urbanizzate del Globo sono tendenzialmente ben servite da rete e servizi informatizzati, la cosa peggiora precipitosamente quando ci allontaniamo per raggiungere, ad esempio, la campagna o le zone più remote.

Il progetto guidato dal Prof. Gordon Blair della Lancaster University (UK), sfruttando in pieno il concetto del “Internet of Things”, potrebbe aiutare a ridurre l’isolamento tecnologico nelle aree rurali, utilizzando le pecore come hotspot Wi-Fi.

LEGGI ANCHE: Ecco quanto viene usato internet in Italia

L’idea ha raccolto più di 225.000 euro e riprenderà il concetto di un progetto già testato a Glastonbury, dove gli hotspot in questione erano delle mucche. Gli ovini saranno così forniti di un collare in grado di propagare il segnale Wi-Fi anche nelle zone più remote come pascoli e allevamenti.

Via