nasa-asteroid-capture-2014-12-18-02

La NASA vuole catturare un asteroide, ma si prende del tempo per pensarci (video)

Lorenzo Fantoni

Dopo l’atterraggio dell’ESA su una cometa, la NASA punta ancora più in alto. Entro il 2019 vuole catturare un asteroide (o una parte) e posizionarla in orbita intorno alla Luna.

La missione si chiama Asteroid Redirect Mission ed è stato al momento rimandare per vagliare meglio le due strade in cui è possibile procedere.

L’opzione A prevede la cattura di un intero meteorite di circa 10 metri di diametro, l’opzione B prevede un atterraggio in stile Rosetta su un asteroide più grande per prelevarne un pezzo. In entrambi casi la roccia verrà portata verso la Luna per il posizionamento in orbita. A questo punto gli astronauti lanciati in una capsula Orion potrebbero intercettare l’orbita del meteorite nel 2020 per inviare i campioni sulla Terra.

Se pensate che sia la ricetta perfetta per un film catastrofico, sappiate che le dimensioni dell’asteroide sarebbero troppo piccole per danneggiare la Terra. Anzi, la missione servirebbe anche a capire come difendere il nostro pianeta dagli asteroidi, oltre ad essere preparatoria per la missione verso Marte.

Secondo la NASA, questo ritardo non dovrebbe comunque posticipare l’inizio dei lavori nel 2019.