tesla model s rossa

La nuova Ludicrous Mode porterà una Tesla Model S da 0 a 100 in 2,8 secondi

Leonardo Banchi

Le automobili prodotte da Tesla Motors, oltre che per la loro alimentazione elettrica, non mancano mai di stupire per le loro funzionalità e prestazioni. Se già avevate ammirato la “Insane Mode“, che lanciando la Model S da 0 a 100 km/h in soli 3,2 secondi era riuscita a spaventare la maggior parte dei suoi passeggeri, non potrete che accogliere con entusiasmo la nuova “Ludicrous Mode“, capace di ridurre il tempo necessario per l’accelerazione a soli 2,8 secondi.

LEGGI ANCHE: La Tesla Model S P85D sfida la berlina più veloce del mondo ad una gara di velocità

La nuova modalità può essere introdotta all’interno del modello di punta, la Model S P85, grazie ad una nuova coppia di motori: i nuovi acquirenti potranno infatti scegliere questo incremento di potenza, che porterà il motore frontale a 259 hp e quello posteriore a ben 503 hp, al prezzo di 10.000$. Tutti gli attuali proprietari, invece, avranno a disposizione sei mesi per acquistare l’aggiornamento al prezzo scontato di 5.000$.

Il CEO di Tesla Elon Musk ha parlato della Ludicrous Mode sottolineando la forza di 1,1G alla quale vengono sottoposti i passeggeri della macchina durante l’accelerazione: maggiore a quella che si otterrebbe cadendo nel vuoto. Tuttavia, questa performance già stupefacente non rappresenterà un punto di arrivo per Tesla: una nuova modalità, ancora più veloce della Ludicrous Mode, è già in lavorazione, ma sarà riservata alla futura Roadster, che arriverà sul mercato entro i prossimi 4 anni.

Proseguendo la serie di annunci, Elon Musk ha poi presentato un nuovo battery pack da 90 kWh, in grado di incrementare l’autonomia della Model S di circa il 5%, ed anticipato una discussione pubblica che avrà luogo Lunedì riguardo ai razzi di SpaceX. La missione è infatti attualmente in fase di stop dopo l’esplosione del razzo Falcon 9 di Giugno, e proprio su questo evento (e sulla futura ripresa dei lavori) potrebbe essere incentrato il discorso di lunedì.

Via: Engadget
  • duddolo

    LOL