DSC_3449

La panchina smart parla italiano

Lorenzo Fantoni

Canavisia è un’azienda italiana costituita quest’anno che presenterà al prossimo SMAU la sua “smart bench”, una panchina intelligente che entra a far parte dei quella grande categoria di oggetti connessi alla rete, ovvero il cosiddetto “internet delle cose”.

Secondo Canavisia le smart bench sono “sedute intelligenti, capaci cioè di comunicare, riprodurre musica e, allo stesso tempo, offrire un supporto tecnologicamente avanzato a chi le utilizza”.

Grazie a questa panchina infatti è possibile ascoltare musica o informazioni, ricaricare il proprio smartphone, analizzare l’ambiente con vari sensori, fornire informazioni turistiche tramite codice QR,  o tablet e collegarsi via WiFi o bluetooth a eventuali servizi di informazione. La sua autonomia energetica è garantita dai pannelli fotovoltaici  collegati a un lampione, come vogliono le più avanzate norme di sostenibilità.

E vista la diffusione e la presenza che gli smartphone hanno nelle nostre vite, non sarebbe affatto  male vedere queste panchine con presa USB in tutti i luoghi possibili, non credete?