stampante 3d disney

La stampante 3D di Disney in grado di creare giocattoli di stoffa (video)

Leonardo Banchi

La stampa 3D è uno dei settori più in evoluzione degli ultimi anni, e recenti innovazioni hanno adattato il meccanismo alla base delle stampanti per creare di tutto, perfino dolci. Anche il laboratorio di ricerca Disney ha quindi deciso di cimentarsi in questa impresa, lasciandosi alle spalle i classici oggetti di plastica rigida per creare una stampante in grado di produrre piccoli giocattoli di morbida stoffa.

LEGGI ANCHE: Design ed ingegno si uniscono in una stampante 3D LEGO

La tecnologia alla base della stampante differisce in realtà in un particolare rispetto ai modelli visti fino ad ora: non vi si trova infatti alcun materiale fuso ed estruso da una punta in movimento, ma piuttosto una bobina di tessuto che viene tagliato al laser, così da creare i vari livelli che, combinati assieme, formano poi l’oggetto compiuto.

Il processo è completamente automatizzato: partendo da un modello 3D realizzato al computer, infatti, la stampante è in grado di ritagliare tutti i livelli necessari per formarlo, ed incollarli fra loro. Al termine delle varie operazioni, dalla stampante uscirà un piccolo cubo di stoffa, contenente al suo interno l’oggetto desiderato. Sarà quindi necessario solamente rimuovere i ritagli in eccesso, lasciati lì con funzione di supporto, per rivelare il pupazzo prodotto dalla stampante.

Il prototipo, perfettamente funzionante, probabilmente non raggiungerà mai il mercato: il suo utilizzo comporta infatti un rilevante spreco di materia prima, e gli oggetti ottenuti non sono sufficiente dettagliati, né abbastanza resistenti, per costituire un giocattolo adatto ai bambini. Per i laboratori Disney, però, la stampante può essere un utile strumento di lavoro, che permetterà di creare dei primi modelli grezzi di giocattoli da commercializzare, in modo veloce e poco costoso.

Via: TechCrunch