strada energia solare

La strada solare funziona meglio di quanto ci si aspettasse

Leonardo Banchi

Durante lo scorso Novembre avevamo avuto modo di presentarvi un progetto tanto futuristico quanto ambizioso: una pista ciclabile fatta di pannelli solari, in grado di generare energia elettrica semplicemente compiendo il suo quotidiano dovere, ovvero offrendo un percorso agevole ai ciclisti della città di Krommenie, in Olanda.

LEGGI ANCHE: L’aereo solare che prova a battere il record, facendo il giro del mondo

Dopo i primi sei mesi di sperimentazione, SolaRoad (la compagnia costruttrice) ha pensato che fosse il momento di tracciare un primo bilancio, dal quale è risultato che la strada si stia comportando perfino meglio di quanto ci si attendesse: tale periodo è infatti stato sufficiente per generare circa 3.000 kWh di elettricità, abbastanza per alimentare un’intera abitazione per la durata di un anno.

Ovviamente, il traguardo appare ridimensionato se si pensa ai circa tre milioni di dollari che sono stati necessari per la sua progettazione e costruzione, e alle spese che dovranno essere affrontate per la sua manutenzione: il rivestimento protettivo applicato ai vetri dei pannelli solari, infatti, tende a rovinarsi con le variazioni climatiche, rendendo necessari interventi atti a preservarne l’integrità.

Tuttavia, i progettisti sono convinti che SolaRoad possa essere ancora più efficiente, se i principi saranno applicati a strade più larghe e per tragitti più estesi, e la sperimentazione ha a disposizione ancora due anni e mezzo per dimostrare la validità dell’idea. Saranno sufficienti perché in futuro possiamo ritrovarci a percorrere strade che siano non più solo un fondo per i nostri spostamenti, ma anche un modo intelligente ed efficace per salvare il pianeta dal problema energetico?

Via: Engadget
  • Enrico Furnari

    Per ora, è poco più che una trovata commerciale e pubblicitaria.
    Con gli stessi soldi, si sarebbero potuti installare 3 000 000 € / 1500 €/kW = 2000 kW “normali”,che in 6 mesi producono circa un milione e 200 mila kWh, ovvero 400 volte tanto.
    “Efficace” non è esattamente il termine esatto…