intelligenza artificiale

L’algoritmo di Google capace di conversare come un umano

Cosimo Alfredo Pina

Forse navigando sulla rete vi sarà capitato di imbattervi in siti come Cleverbot che permettono di intrattenere conversazioni digitali con un’intelligenza artificiale. Per quanto questi complessi algoritmi cerchino di emulare il comportamento umano, le risposte sono limitate a delle frasi pre-confezionate.

Per questo Google starebbe lavorando ad una rete neurale, che mima la struttura del cervello biologico, connessa ad un chatbot (algoritmo in grado di conversare) capace di “ragionare” sulle proprie risposte. Il tutto è ancora in fase sperimentale ma nei test condotti durante lo studio l’intelligenza artificiale di Google avrebbe dato alcune risposte piuttosto sorprendenti.

LEGGI ANCHE: L’intelligenza artificiale che gioca a Mario Kart

Ad esempio alla classica domanda “qual è lo scopo della vita” l’algoritmo avrebbe risposto “servire il bene comune”. Per il momento le risposte del chatbot di Google si limitano a quelle a cui potrebbero rispondere Google NowSiri o Cortana, ma il team di ricerca sarebbe al lavoro per ottimizzare le prestazioni del sistema rendendolo sempre più in grado di conversare come un umano.

Via: Android Headlines