Bilder von der Polarstern-Expidition ARK XXVII-3 in die zentrale Arktis

L’Artico si sta scaldando più del resto della Terra

Lorenzo Fantoni

La zona artica si sta scaldando ad una velocità rispetto al resto della Terra, e presto ne subiremo gli effetti. I livelli della neve quest’anno sono parecchio sotto la media, il lato eurasiatico dell’Artico ha settato un nuovo record negative ad aprile, mentre il ghiaccio nel mare ha registrato il sesto record negativo consecutivo.

LEGGI ANCHE: TZOA: il dispositivo indossabile per controllare l’inquinamento (foto e video)

I dati arrivano dal report annuale dal 2006 sullo stato di salute dell’Artico.

Meno ghiaccio e più acqua vuol dire più vegetazione nelle acque e nella tundra, e infatti nel 2013 la biomassa della zona è aumentata del 20% dal 1982.

Scioglimenti di ghiaccio sono stati avvistati nel 40% della superficie congelata della Groenlandia. Poco tempo fa gli scienziati hanno dichiarato che il crollo di parte dell’Antartide è permanente e aumenterà il livello del mare di circa 3 metri. Tutti cambiamenti che priveranno alcune specie del proprio habitat.

Probabilmente stiamo assistendo ai primi segni del futuro della zona. Second alcuni studi, entro il 2100 l’Artico non avrà più ghiaccio, per altri succederà molto prima.