gare di droni

Le corse tra droni saranno lo sport del futuro? (video)

Cosimo Alfredo Pina -

Cosa hanno in comune persone che indossano visori hi-tech e un fitto bosco? La risposta arriva da East Grinstead, una località nel sud del Regno Unito dove alcuni appassionati si radunano per battersi in uno sport davvero particolare.

Infatti lungo un ingarbugliato percorso tra rami, tronchi e pendenze, si disputa una tecnologica gara tra droni guidati attraverso dei visori che portano il pilota a bordo del piccolo velivolo, con una visuale in prima persona.

LEGGI ANCHE: Il drone più piccolo al mondo è un minuscolo origami

In questo “videogioco” più realistico che mai, denominato appunto FPV racing (corse con visuale in prima persona), lo scopo è realizzare il tempo migliore lungo un percorso prestabilito. Le difficoltà non sono poche in quanto il pilota deve essere in grado di prendere coscienza dello spazio occupato dal drone per evitare rovinose collisioni.

Questa realtà è ancora in una fase primordiale, gli appassionati sono ancora pochi forse anche per i costi un po’ alti (sui 900€ per un kit base), ma non è da escludere che in futuro questo sport decisamente tecnologico ed adrenalinico non diventi comune quanto gli altri.

  • Francesco Piccininni

    é un bel giocattolino 😉