LeEco final

LeEco ci ha ripensato: stop all’espansione in nuovi mercati

Vezio Ceniccola

Brutte notizie per tutti gli estimatori dei prodotti LeEco. Pare che la società cinese non stia navigando in acque troppo tranquille, o almeno è questo quello che traspare da una lettera che il co-fondatore Jia Yueting ha invitato ai propri dipendenti qualche giorno fa.

Nella lettera, Jia dice chiaramente che la società è in un periodo difficile a livello economico, e per questo motivo smetterà di concentrarsi sull’espansione in altri mercati al di fuori della Cina. Ci sono stati problemi organizzativi e basse performance individuali, per cui è previsto un taglio dei costi che coinvolgerà lo stesso Jia, il quale si auto-abbasserà lo stipendio fino a 1 Yuan, ovvero circa 13 centesimi di euro al cambio.

LEGGI ANCHE: LeEco LeSEE Pro è una nuova auto elettrica a guida autonoma

LeEco è reduce da una serie di lanci e presentazioni in territorio americano che avevano incuriosito molto gli addetti ai lavori, ma questa notizia pone un serio interrogativo sul futuro dell’azienda, e soprattutto sulla commercializzazione dei suoi prodotti al di fuori della Cina. Probabilmente la società ha fatto un passo più lungo della gamba, ed ora ne sta subendo le relative conseguenze. È forse questo il motivo per cui aziende come Xiaomi non sono interessate all’espansione in America ed Europa?

Via: The Verge
  • Elektrosphere

    Espandersi ha palesemente dei costi. Assistenza, sviluppo e supporto dei singoli prodotti, personale in più territori, marketing, e tanti altri elementi che non mi vengono neanche in mente.
    Penso non sia semplicissimo inserirsi in un mercato come quello Europeo e Americano.

    • eric

      ….esatto….
      avrebbe costi decisamente elevati perchè si parlerebbe di miliardi di dollari ….a quel punto leviterebbero i prezzi tanto da non renderli più appetibili rispetto ai soliti noti consolidati sul mercato da anni …

      • Fabio Miele

        Speriamo solo non fallisca e continui a dare supporto ai suoi prodotti(ho un X820)…

        • eric

          ….difficile fallisca nel breve periodo….c’è il governo cinese che paga 😉
          semmai rimarranno ad uso e consumo dei “locali” con supporto in Cina

          • Fabio Miele

            Avevo letto recentemente di uno sbarco in grande stile nel mercato statunitense …certo sbagliare strategie non è buon segno …

          • eric

            ….mhà…..sbagliato sarebbe stato “entrare” nel mercato statunitense … avrebbe comportato anche la quotazione in borsa e …. probabile fallimento ;P

  • Matteo Bottin

    Tanto di cappello al caro presidente che si abbassa la paga :O

  • StupidiTelefoniSottiletta

    Poco male: chi è un minimo “lanciato” compra di importazione prodotti veramente lodevoli (uno tra tutti il le pro 3) a prezzi più che onesti

  • fabiomax

    se xiaomi non vende in Usa e UE credo sia per le multe che dovrebbe poi pagare…