enterprise_nasa (5)

L’Enterprise di Star Trek nei concept della NASA (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina -

Il Dr. Harold “Sonny” White è il responsabile della divisione “Advanced Propulsion Theme Lead for the NASA Engineering Directorate” che si occupa di sistemi di propulsione alternativi. Il lavoro del Fisico e del suo team è di realizzare un propulsori per viaggi interplanetari come quelli al plasma o a ioni.

LEGGI ANCHE: SpaceX Dragon V2: un nuovo modulo per i trasporti spaziali

Per quanto possa suonare fantascientifico, il Dr. White ha recentemente presentato la sua ultima teoria secondo cui sarebbe possibile realizzare un motore a curvatura, come quelli immaginati nell’universo di Star Trek. I motori si baserebbero sul “Alcubierre drive”, una teoria sviluppata dal fisico Miguel Alcubierre che ipotizza viaggi a velocità superiori a quelle della luce, senza violare la relatività di Einstein.

Il concetto dietro a questi propulsori (presentato alla SpeceVision del 2013) è che una navicella dotata di un generatore di campo in grado di “piegare” lo spazio sia in grado di accorciare le distanze, permettendo di percorrerle a velocità maggiori a quelle della luce, senza però variare la sua velocità locale.

L’artista Mark Rademaker, specializzato nei render 3D, ha recentemente pubblicato i concept realizzati insieme al Dr. White. Nelle suggestive immagini un’astronave denominata Enterprise è circondata da i due anelli che dovrebbero generare il campo di curvatura.

A seguire riportiamo il video della conferenza e una galleria con i concept che speriamo presto diventino la realtà dei viaggi spaziali.


 

Via