L’Internet of Things é in gran forma in Italia: crescita del 32% nel 2017 (foto)

Vincenzo Ronca

I tempi attuali stanno vedendo un’importante rivoluzione dei settori relativi alle auto, industrie, case e città che si stanno sempre più adattando al concetto di “smart“: tutto ciò rientra nella categoria più generale, che spesso sentiamo nominare, del Internet of Things (IoT). L’ultima ricerca svolta dall’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano ci conferma che anche in Italia questa rivoluzione sta avendo luogo ed inizia a entrare nel vivo: nel nostro paese nel 2017, il mercato IoT ha registrato una crescita del 32% rispetto all’anno precedente corrispondente ad un giro d’affari di 3,7 miliardi di euro.

Il traino di questo mercato é il settore dello Smart Metering, comprendente i contatori smart che vengono sempre più impiegati nelle case italiane, il quale vale 980 milioni di euro. Quindi, troviamo il settore delle Smart Car, pari a 810 milioni, che ha fatto registrare un’ampia crescita del 47% rispetto al 2016. Inoltre, sono state registrate buone crescite anche per lo Smart Building (14%), Smart Logistic (45%), Smart City (40%) e Smart Home (35%). Questi numeri provengono dall’analisi di 426 startup italiane, le quali hanno ricevuto finanziamenti istituzionali pari a 4,8 miliardi di dollari nel triennio 2015-2017. Stando a quanto riportato da Giulio Salvadori, direttore dell’Osservatorio, questa crescita non può essere più ignorata in Italia ed i consumatori sono sempre più orientati a scegliere soluzioni smart per i loro beni.

LEGGI ANCHE: tutte le offerte Amazon aggiornate

Le previsioni per il 2018 non possono essere che positive: la crescita continuerà ad essere spinta dall’adempimento agli obblighi normativi, i quali investono il settore dello Smart Metering ma riguarderanno anche quello delle eCall, i veicoli integranti il sistema automatico di avvertimento agli organi di soccorso in caso di incidente. Un’altra spinta sarà impressa da parte dello sviluppo dell’intelligenza artificiale e del machine learning. Senza dubbio, questi numeri dimostrano le potenzialità di questo mercato nel nostro paese, anche in termini di sviluppo futuro per le nostre città e industrie.

Per tutti i dettagli relativi alle statistiche dei vari settori del mercato IoT italiano presentati durante il convegno di Milano, vi rimandiamo al link alla fonte.

Fonte: Corriere Comunicazioni