lytro cinema

Lytro entra nel mondo del cinema con questa videocamera da 755 megapixel a 300 fps (video)

Cosimo Alfredo Pina

Dopo la sua fotocamera Illum, una light field camera (fotocamera plenottica) per il mercato consumer, Lytro approda nel mondo del cinema. Lo fa con Lytro Cinema, una soluzione dedicata alla produzioni TV e cinematografiche pensata per rendere la post produzione estremamente più semplice.

La tecnologia della Lytro è di fondo la stessa della prima Illum, ossia a campo di luce che con uno scatto o frame è in grado di rilevare non solo le normali informazioni come luminosità e colori ma anche angolo e direzione del raggio di luce.

LEGGI ANCHE: La fotocamera Android da 16 obiettivi e 52 megapixel

La Lytro Cinema permette così di catturare immagini da ben 755 megapixel in RAW, con 16 stop di gamma dinamica e fino a ben 300 fps, che possono poi essere modificate in punto di messa a fuoco e angolazione anche dopo che sono state catturate.

lytro cinema 2
Non solo, proprio sfruttando i dati sulla profondità la Cinema potrà essere utilizzata per introdurre molto più facilmente effetti in computer grafica. Un chiaro esempio è quello del green screen; in fase di post produzione basterà selezionare i pixel oltre una certa distanza e rimpiazzarli con quelli di un altro sfondo.

La Illum non è forse stato uno dei prodotti più di sucesso nel settore della fotografia, sopratutto per una post produzione non proprio alla portata di tutti e risultati 2D non troppo risoluti (4 megapixel). Adesso gli sforzi dell’azienda si spostano verso il settore professionale dove però dovrà fare i conti con flussi di lavoro ben consolidati.

Via: The VergeFonte: Lytro