Xiaomi Mi TV 3S nuove varianti_8

Mi TV 3S: ecco le nuove varianti con 4K, HDR e un’IA integrata (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina -

Stamani Xiaomi ha svelato il suo nuovo Mi5s, anche nella variante Plus. Di fianco a questo smartphone il colosso cinese ha introdotto anche nuove varianti del Mi TV 3S, televisore visto per la prima volta lo scorso marzo. Alle precedenti versioni se ne aggiungono di nuove, una da 65″, una da 55″ una denominata Home Theatre.

Anche il modello di inizio anno aveva una variante da 65″, oltre che da 43″ (quindi quella da 55″ è inedite nella linea 3S), ma quello presentato oggi porta diverse novità. Hanno corpo in alluminio lavorato spesso tra 9,9 mm nei punti più sottili e 37,6 nella parte più bassa.

Mi TV 3S da 65″ monta un panello 4K prodotto da Samsung, che copre l’85% del gamut NTSC; quella da 55″ ha invece un pannello LG con tecnologia IPS, anche questo 4K. Ad animare l’interfaccia e gestire i flussi video c’è su entrambe le varianti un processore Amlogic T966 a 64-bit, con quattro core Cortex-A53 a 1,8 Ghz, affiancato da una GPU Mali-T830. La RAM è da 2 GB, mentre l’archiviazione è su una memoria eMMC da 8 GB.

LEGGI ANCHE: Il primo TV OLED di Philips si mostra ad IFA 2016

Non mancano Wi-Fi (802.11ac) e il Bluetooth 4.0. Con questa fornitura e grazie al “motore per la qualità d’immagine di quinta generazione” le nuove Xiaomi Mi TV 3S sono in grado di riprodurre flussi video fino al 4K a 60 fps (H.265), con anche il supporto ad HDR ed OpenGL 3.1. Sul lato audio c’è il supporto al Dolby e surround DTS.

La gestione dell’interfaccia, denominata Patch Wall, è in mano alla tecnologia Mi Brain, su cui Xiaomi ci ha dato ieri un’anticipazione, che sfrutta un’intelligenza artificiale integrata su cui non ci sono troppi dettagli ma che dovrebbe essere in grado di proporre contenuti in base ai gusti dello spettatore.

Mi TV 3S Home Theatre sarà inoltre corredata di un ricco sistema audio composto da speaker posteriori, soundbar e un subwoofer. Un sacco di novità interessanti che lo diventano ancor di più se si considera i prezzi.

Mi TV 3S da 65″ sarà lanciato in Cina a 4.999 yuan, circa 670€, quello da 55″ a 3.999 yuan, circa 535€, mentre la Home Teather è il più caro a 5.999 yuan, ossia circa 800€. Cifre niente male per quello che hanno da offrire questi TV che comunque rimangono prodotti pensati, anche in termini di contenuti e progettazione dell’interfaccia, prettamente pensati per il mercato cinese.

Via: Gizmochina