brevetto microsoft vibrazione a zone

Microsoft reinventa il feedback aptico, per il gaming più spettacolare su tablet e cosole

Cosimo Alfredo Pina Un brevetto di Microsoft ci mostra la sua interessantissima idea per un sistema di feedback a zone per controller, tastiere e tablet

Ormai siamo abituati ad avere il feedback aptico, in particolare la vibrazione, su praticamente ogni dispositivo; ma come può questa tecnologia essere sfruttata per migliorare, per esempio, l’esperienza di gioco? Ce lo mostra Microsoft con un interessantissimo brevetto per la vibrazione a zone.

Nell’idea depositata dal colosso di Redmond viene mostrato un sistema di elementi aptici diffusi su un po’ tutto il dispositivo e capaci di attivarsi a fasce. Nel documento si fa esplicito riferimento a controller per Xbox, mouse, tastiere e tablet, con motori per la vibrazione disposti in modo da dare una sensazione di direzionalità dello stimolo.

LEGGI ANCHE: Un brevetto ci mostra come sarà il visore di realtà aumentata di Magic Leap

Nel brevetto viene fatto anche qualche chiaro esempio: un gioco di guida in cui ad una sterzata brusca o ad un urto con i rivali si riceva una risposta in vibrazione nelle parti interessate; in un altro si fa riferimento ad un FPS in cui, si possa simulare con più fedeltà con, ad esempio, una vibrazione più debole per riprodurre i proiettili che tagliano l’aria vicino al giocatore.

brevetto microsoft vibrazione a zone 2

Un concetto davvero interessante e non limitato al gaming, visto che nel documento depositato all’ufficio statunitense si parla anche di sistemi di feedback a zona per stylus o strumenti per l’accessibilità. Come sempre quando si parla di brevetti è bene non aspettarsi qualcosa di concreto a breve, anche se il fatto che sia così dettagliato ci suggerisce che forse il tutto potrebbe arrivare sulla prossima Xbox Scorpio, oppure la futura generazione di tablet Surface.

Fonte: Patently Mobile