windowscar

Microsoft vuole contrastare CarPlay con Windows in the car

Lorenzo Fantoni

Microsoft ha svelato in questi giorni “Windows in the car” ovvero un progetto per inserire il proprio sistema operativo all’interno di alcune automobili selezionate, così da gestirne chiamate, musica e navigatore. In poche parole, una dichiarazione di guerra al sistema CarPlay di Apple.

LEGGI ANCHE: Apple sta lavorando a una versione di Siri offline?

Il progetto è già in fase di test, e utilizza lo standard di connessione Mirrorlink. Questo standard è attualmente utilizzato da alcuni Nokia con Symbian e dai Sony Xperia Z, ma se Microsoft inizierà a utilizzarlo è molto probabile che il numero di dispositivi che lo supporteranno si allargherà sensibilmente.

Attualmente, Volkswagen, Honda, Toyota, e Citroen stanno lavorando su auto che supportano Mirrorlink, oltre ad Alpine e Pioneer.

Il concetto di  Windows in the car è fondamentalmente basato sull’estensione delle funzionalità di un Windows Phone direttamente sul display posizionato nel cruscotto. Da alcune immagini possiamo intuire la presenza di uno store dove acquistare le app, e una interfaccia che ricorda molto quella di Windows 8.

Ancora nessuna data sull’effettiva introduzione di Windows in the car (a cui speriamo venga cambiato nome), ma di certo Microsoft non sembra intenzionata a lasciare il settore delle auto del futuro in mano ad Apple.