Tim final

Multa da 360.000€ per l’intricato call center di TIM

Cosimo Alfredo Pina

Dalla AGCOM arriva l’ennesima multa. Questa volta il mirino del Garante delle Comunicazione è puntato su TIM, in particolare il call center dell’azienda che le costerà 360.000€.

Stando ad AGCOM, mobilitata dalla denuncia di un utente, il sistema IVR (Interactive Voice Response) di risposta automatica di TIM, quello che risponde al numero 119, offrirebbe troppi menu e fin troppo articolati.

TIM ha cercato di difendersi spiegando che il suo IVR rispetta le norme rimanendo congruo con gli standard; non la pensa così AGCOM che nella nota ufficiale specifica di aver trovato anomalie:

“alla chiarezza, comprensibilità ed eccessiva articolazione dell’albero IVR del servizio di assistenza clienti 119, all’assenza di un’apposita opzione che consenta di parlare in tempo reale con un addetto ed alla difficoltà di presentare un reclamo telefonicamente”

Questa di TIM non è certamente un’esclusiva. Tendenzialmente la maggior parte dei numeri legati ai servizi dei vari operatori offrono menu che potrebbero mettere in crisi anche il più attento degli utenti. Vogliamo sperare che questa multa spinga la diretta interessata e le altre aziende a migliorare il servizio, spesso unico modo per l’utente finale di mettersi in contatto.

Via: Tom's Hardware Fonte: AGCOM (PDF)