music

Adesso possiamo finalmente ascoltare la musica del computer di Turing

Lorenzo Mortai

Alan Turing, inventore, ingegnere ed innovatore, creatore della cosiddetta “Macchina Di Turing“, che ha gettato di fatto le basi per i primi personal computer. Il nostro scienziato si è interessato anche molto di musica nella sua carriera, sempre partendo dal proprio concetto delle “macchine pensanti”.

In questo modo riuscì a programmare la macchina che aveva progettato nel Computing Machine Laboratory a Manchester, facendo riprodurre alla sua creazione una serie di tracce. Vennero registrate nel 1951 da una troupe della Bbc. Il nastro originale è stato, dopo molti anni, analizzato da Jack Copeland dell’Università neozelandese di Chistchurch, e dal compositore Jason Long.

LEGGI ANCHE: Mubert, la app che riproduce musica in continuazione come una radio

Le frequenze inizialmente erano distorte, ma filtrando rumori esterni, modificando la velocità dell’audio e ripulendo il tutto, i due studiosi sono riusciti a ricostruire quel che Turing voleva far suonare alla macchina. Si tratta di tre brani inglesi, fra cui l’inno nazionale. Il suono riprodotto sembra quello di una cornamusa elettronica, ecco il link diretto per ascoltarla.

Fonte: The Next Web
  • Matteo Bottin

    Probabilmente tutte le voci di sottofondo che ridono sono di gente ben oltre l’età pensionabile o peggio 😛