Copy_20of_20160505_Nanit_02_Nursery_Nanit_0270_FL_Grain_Final.0

Nanit, la baby camera con sensore di movimento (video)

Lorenzo Mortai -

Molti genitori si preoccupano della sicurezza dei loro bambini. Una volta ci si affidava agli walkie-talkie posizionati vicino alla culla, oggi si tende più a montare direttamente supporti audio-video per sorvegliare i nascituri. Fra i molti disponibili troviamo anche Nanit.

Da montare sopra la culla del proprio figlio, Nanit è una videocamera notturna, è in grado, grazie al proprio sensore di movimento integrato, di avvisare i genitori (tramite notifica smartphone) nel caso in cui il bambino si svegli, riprendendo tutto. Integra anche una luce notturna, un sensore di temperatura ed umidità, ed una musica rilassante per aiutare il bambino a dormire.

LEGGI ANCHE: Il wearable fai-da-te che ti introduce alla programmazione

L’unico vero problema di Nanit è il prezzo, non propriamente abbordabile. Sarà di 349 dollari quando verrà venduta ufficialmente (a settembre), ma è già disponibile il pre-ordine che si aggira attorno ai 279 dollari. Vi sono poi anche altre due fasce d’acquisto, disponibili sulla pagina ufficiale del prodotto. La prima include anche 30 giorni di tracking del sonno e 10 di cloud dei video registrati (329 dollari in sconto, altrimenti 449), l’altra aumenta i giorni di cloud ( fino a 30) ed il tracking del sonno è illimitato, ma si sale fino a 459 dollari con lo sconto, altrimenti 649.

Fonte: The Verge