vaccino inizione siringa fhd

Negli USA sono pochi gli adulti che si vaccinano

Cosimo Alfredo Pina

I vaccini sono un potente mezzo con il quale tenersi al sicuro da malattie, alcuni anche gravi, senza particolari effetti collaterali. Sebbene la maggior parte di questi farmaci immunostimolanti siano progettati per essere assunti durante i primi anni di vita, ne esistono alcuni che necessitano di richiami anche in età adulta.

Negli USA, secondo un rapporto pubblicato dal Centers for Disease Control and Prevention (CDC), gli adulti opportunamente vaccinanti sono ancora troppo pochi. Ad esempio, il vaccino per la polmonite pneumococcica copre al momento il 60% della popolazione adulta, mentre l’obiettivo per il 2020 sarebbe il 90%.

LEGGI ANCHE: Un vaccino del morbillo che cura il cancro

Il CDC auspica che, anche grazie alla collaborazione dei medici, si possa raggiungere l’obiettivo imposto e in futuro molte malattie come polmoniti, fuoco di Sant’Antonio ed epatite B, possano essere debellate o quantomeno fortemente limitate.

Via