energia maree

Nel Regno Unito l’energia arriverà dalle maree (video)

Cosimo Alfredo Pina

L’azienda inglese Tidal Lagoon Power ha presentato un innovativo progetto con la speranza di poter sviluppare un rete di centrali elettriche basate sulle maree (centrali mareomotrici). Le strutture pensate dalla compagnia sono sei enormi lagune che senza sviluppare alcun tipo di emissione o scoria, potrebbero coprire fino all’8% del fabbisogno energetico del Regno Unito.

Nell’ambizioso progetto di Tidal Lagoon Power, le centrali sarebbero non solo una fonte di energia pulita e “gratuita” ma, grazie all’attenzione posta nella progettazione, le scogliere che nascondono le turbine potrebbero diventare meravigliose camminate dove tenere anche eventi sportivi come corse e regate oltre parchi naturali in grado di ospitare flora e fauna marina.

LEGGI ANCHE: La più grande distesa di pannelli solari

L’azienda sarebbe già al lavoro su una centrale da un miliardo di sterline nell’ovest del paese, ma l’investimento necessario a portare a termine tutte le centrali è stimato essere sui trenta miliardi, notevole finanziamento che l’azienda si auspica di ricevere dal governo.

Via: Engadget
  • Giuseppe Geraci

    30 miliardi di sterline per solo 8% del fabbisogno ??? Ma sono scemi? O.o