nest weave protocollo iot

Nest ha reso open source il suo protocollo wireless

Cosimo Alfredo Pina

Nest tende la mano alle altre realtà interessate ad entrare nel mondo dell’IoT rendendo open source il suo protocollo di networking Thread, usato per mettere in comunicazione i dispositivi fisici tra di loro tramite rete wireless 802.15.4.

OpenThread, questo il nome della versione open source del protocollo, aiuterà così a realizzare dispositivi che abbraccino il concetto IoT, offrendo una soluzione pronta all’uso e ovviamente integrata con l’ecosistema Nest, che ricordiamo includere un termostato, una videocamera di sorveglianza e un allarme antincendio, tutti ovviamente smart e connessi.

LEGGI ANCHE: Profitti sotto le stime mettono in dubbio il futuro di Nest in Google

A rinforzare questa iniziativa c’è anche il contributo di altri big del settore tra cui ARM, Atmel, Dialog Semiconductor, Qualcomm Technologies e Texas Instruments che contribuiranno realizzando chip e moduli radio compatibili con OpenThread. Chissà se basterà questa apertura a far decollare il sistema per la casa smart di Google.

Via: The Verge