The Ridiculous 6 disponibile

Netflix abbandonerà la valutazione a stelline: non tutti possono essere critici

Cosimo Alfredo Pina

Se avete già provato il servizio di streaming offerto da Netflix, anche solo per il mese gratuito, avrete certamente notato come film e serie TV siano affiancati da una valutazione a stelle.

Il sistema di rating, utilizzato in passato anche su YouTube, è entrato nel mirino del CPO di Netflix Neil Hunt che ha spiegato come spesso e volentieri il numero di stelle, tra uno e cinque, non sempre sia indicativo della qualità di un contenuto.

Hunt ha fatto un esempio molto chiaro: The Ridiculous Six, l’ultimo film di Adam Sandler lanciato relativamente da poco sul servizio di streaming, stando alle stellete non avrebbe incontrato il favore del pubblico; eppure secondo i dati in mano a Netflix è stato il più visto di sempre (in termini ore di visualizzazioni accumulate dopo il rilascio) sulla piattaforma.

LEGGI ANCHE: Con Netflix Super Browse sbloccate le più utili categorie nascoste di Netflix!

Questo, continua Hunt, perché le persone sarebbero state influenzate dall’aspetto qualità, piuttosto che dall’intrattenimento vero e proprio: “la gente cerca sub consciamente di essere dei critici”.

Per questo Netflix sta lavorando a nuovi sistemi di valutazione più oggettivi, rispetto all’attuale che mostra agli utenti la valutazione media data da quelli con gusti simili.

Tra le opzioni al vaglio c’è qualcosa di molto simile a YouTube, i classici mi/non mi piace, oppure un algoritmo di matching che mostri con una percentuale l’affinità dei nostri gusti con i contenuti offerti. Staremo a vedere quali saranno le sorti delle stellette su Netflix. Nel frattempo siamo curiosi di sapere quale opzione preferiste tra le due indicate da Hunt, fateci sapere nei commenti.

Fonte: Business Insider
  • magicblack

    “Hunt ha fatto un esempio molto chiaro: The Ridiculous Six, l’ultimo film di Adam Sandler lanciato relativamente da poco sul servizio di streaming, stando alle stellete non avrebbe incontrato il favore del pubblico; eppure secondo i dati in mano a Netflix è stato il più visto di sempre (in termini ore di visualizzazioni accumulate dopo il rilascio) sulla piattaforma.”

    Voglio capire dov’è il collegamento “più visto = piaciuto = più stellette”. Ovvio che è il più visto di sempre. È un contenuto Netflix, ti viene sbattuto fra i contenuti “principali” praticamente sempre da Netflix, ovvio che la gente prima o poi ci clicca e se lo vede, ci si sente costretti con i loro stupidi algoritmi. Ma non per questo vuol dire che sia un buon prodotto e può benissimo prendersi una stelletta.

    Ovviamente si sono ritrovati qualche loro contenuto con poche stelle e devono rimediare con queste parasederate enorme e sicuramente metteranno in mezzo algoritmi loro che favoriranno i loro contenuti. Pessima mossa da parte di Netflix, li odierò a vita per questa scelta. Ok, non per forza le stellette possono essere prese come verità assoluta (ci mancherebbe) ma almeno riescono a darti un’indicazione generale sul contenuto e riesci a fare un po’ di “ordine” fra tutta quella marea di contenuti.

    • iacopo93

      io l’ho visto ieri sera quel film…non sarà un capolavoro ma l’ho trovato carino!
      2 stelle non se le merita a mio parere…

  • Pincha96

    Netflix opera da anni è non ha mai avuto problemi con le stelline. Appena un loro contenuto si prende un voto negativo vogliono cambiare tutto. The Ridiculous Six può essere anche il contenuto più visto sulla piattaforma, ma è fatto con i piedi le due stelle sono anche troppe. Più tosto dovrebbero togliere Adam Sandler dal loro catalogo.

  • Ho preso l’abitudine di votare con le stelline ogni volta che finisco una serie TV o un film su Netflix, ormai è diventata una tradizione, non voglio che le eliminino sinceramente.

    • magicblack

      Segnala Giorgio, segnala. Da “Centro assistenza” -> “Avvia una chat”. Ho contattato l’assistenza e mi sono anche scusato di questa segnalazione. Mi hanno invece invitato a fare segnalazioni di questo tipo e che passeranno la mia segnalazione a chi di dovere. In più lo stesso operatore mi ha detto di preferire le stellette.

  • Mmm…allora dovrò trovare un altro modo per far sapere a Netflx che non guarderò la seconda stagione di Marco Polo… http://bit.ly/1OersTj

    • p4bl0

      Tipo il “non mi piace” di cui si parla nell’articolo? Ha anche più senso

      • non saprei.. secondo me avere un feedback preciso (e le stellette sono più precise del mi piace/non mi piace) è sempre utile..

    • Francesco Lorenzet

      tipo non guardandola senza esternare a tutto il mondo che sei più figo perché hai gusti raffinati?

      • ti assicuro che c’è gente con gusti raffinatissimi a cui è piaciuta molto..

        • Francesco Lorenzet

          infatti, ironizzavo sulla moda del “ah a me fa schifo tale cosa perchè la sinossi ha dei buchi di trama non degni dello schermo argentato e bla bla bla”, nulla di personale

  • vicioman

    Se cambiassero in GRADIMENTO il significato delle stellette, avrebbe senso.
    Chiaro che hanno ragione, la sindrome del “un’opinione a tutti i costi” fa prendere un po troppo la mano quando chi deve dare una valutazione confonde “qualità” con “gradimento”. Le persone guardando danno voti negativi che potrebbero esserne fuorvianti per altre.
    Non ci vuole molto a capire che “c’è posta per te” magari è una trasmissione qualitativamente discutibile, diciamo così, invece come gradimento è al top.

  • Josh Danloor

    The Ridicolous six è una schifezza assoluta, stelline o non stelline, che per me funzionano benissimo e non vedo perché si dovrebbero togliere. Semmai, introducessero una funzione per permettere all’utente di nascondere quei contenuti che non ci interessano per niente; così, almeno impieghiamo meno tempo per sfogliare il catalogo.