Nikon AF-S NIKKOR 105mm f_1_4E ED

Nikon celebra i 100 milioni di obiettivi con il nuovo Nikkor 105mm f/1,4E ED

Cosimo Alfredo Pina

Da Nikon arriva oggi l’annuncio dell’importante traguardo di 100 milioni di obiettivi NIKKOR, tagliato lo scorso giugno. Il marchio fu registrato nel 1932 dall’azienda che allora si chiamava Nippon Kogaku e i primi obiettivi a marchio NIKKOR furono lanciati nel 1959, contestualmente con la reflex Nikon F.

Ieri come oggi la linea NIKKOR usa la stessa meccanica F-mount, ovviamente adeguata nel corso degli anni con le tecnologie moderne come autofocus e controllo elettronico del diaframma, ma il concetto di base così come la compatibilità rimane, anche sul nuovo AF-S 105mm f/1,4E ED, obiettivo lanciato proprio per celebrare il cento milionesimo NIKKOR.

Nikon AF-S NIKKOR 105mm f/1,4E ED

Questo medio tele (su formato full frame) promette appunto di incarnare la filosofia Nikon. L’AF-S NIKKOR 105mm f/1,4E ED è infatti il primo obiettivo ad offrire tale apertura di diaframma, combinata con questa focale e autofocus.

Si tratta di un obiettivo pensato principalmente per i ritratti, dove la distanza minima di messa a fuoco di 1 metro e l’ampia apertura promettono “un bellissimo effetto bokeh”, rinforzato anche dal fatto che il diaframma è a 9 lamelle con bordo arrotondato.

LEGGI ANCHE: Prezzi e disponibilità in Italia per le compatte top gamma Nikon DL

Per ottimizzare le prestazioni del 105mm f/1.4E ED, Nikon ha sfruttato il suo sistema di analisi OPTIA, adottato nel 2013 come tecnologia per individuare difetti e aberrazioni, e per questo promette luminosità e qualità uniforme su tutto il campo di ripresa. Completano l’oggetto il trattamento Nano Crystal Coat, tre lenti ED e il motore autofocus Silent Wave (SWM).

Non ci sono notizie su prezzo e uscita di questo obiettivo, ma possiamo già immaginarci cifre, relativi al mercato consumer, piuttosto alte; considerate che l’85 mm f/1,4 della stessa linea viene attualmente venduto intorno ai 1.600-1800€ ed facile immaginare prezzi ben superiori per questa nuovo elemento della serie NIKKOR.



AF-S NIKKOR 105mm f/1.4E ED:

il nuovo strumento al servizio del ritratto fotografico

Torino, 27 luglio 2016 – Nital S.p.A. è lieta di presentare il nuovo AF-S NIKKOR 105mm f/1.4E ED, aggiungendo così un altro gioiello alla propria gamma di obiettivi a lunghezza focale fissa f/1.4 in formato FX. Essendo l’unico obiettivo autofocus da 105mm sul mercato con apertura massima f/1.4, questo nuovo prodotto rappresenta un’entusiasmante “new entry” per la famiglia NIKKOR che, sicuramente, verrà apprezzato profondamente dai fotografi che desiderano ottenere ritratti artistici e riprese di moda di alto livello.

Per garantire risultati ottimali nel modo Ritratto, i tecnici Nikon hanno rivolto particolare attenzione alla risoluzione anche sulle aree esterne del fotogramma ottenendo, come risultato, il flare di coma sagittale drasticamente ridotto ed una conseguente ottima riproduzione delle sorgenti di illuminazione puntiformi come piccoli punti arrotondati, anche ai bordi dell’immagine. La caduta di luce periferica viene controllata in modo efficiente per mantenere la luminosità nell’intero fotogramma durante le riprese con apertura massima, anche con la messa a fuoco impostata su infinito. Grazie all’esclusivo design ottico, l’intensità di “image blur” dell’immagine consente di avere un effetto bokeh straordinariamente uniforme e uno sfocato fluido. La resa delle immagini è caratterizzata da profondità e volume di livello professionale.L’AF-S NIKKOR 105mm f/1.4E ED, degno erede del famoso obiettivo NIKKOR 105mm f/2.5 di Nikon, si caratterizza per un nuovissimo schema ottico che garantisce un’eccezionale nitidezza da bordo a bordo e un bellissimo effetto bokeh, sia in condizioni di luce naturale che in studio. La lunghezza focale di 105mm e la ridottissima distanza di messa a fuoco di 1m consentono, inoltre, di realizzare ritratti a pieno fotogramma senza necessità di ritaglio. Le prestazioni sono imbattibili e offrono piani di nitidezza straordinari anche con riprese alla massima apertura del diaframma.

Nikon ha affermato: “L’obiettivo AF-S NIKKOR 105mm f/1.4E ED è un’entusiasmante aggiunta alla famosissima linea f/1.4 di Nikon. Avendo ereditato la storica eccellenza dei modelli precedenti, a partire dai primi obiettivi con innesto a baionetta F-Mount di Nikon, garantisce prestazioni ottiche e una risoluzione di altissimo livello, superiore persino a quelle degli obiettivi per ritratti da 85mm Nikon di fascia alta. Dai dettagli più minuti dei tessuti alle sfumature di colore dei capelli di un soggetto, questo eccezionale obiettivo consentirà ai fotografi di apporre il loro tratto distintivo in ogni ritratto realizzato”.

Caratteristiche principali aggiuntive

Diaframma a 9 lamelle arrotondate

Il diaframma a 9 lamelle arrotondate riduce la diffrazione, consentendo la fedele riproduzione degli elementi di una scena.

Rapido, stabile, fluido

Il meccanismo di apertura elettromagnetico contribuisce a ottenere un’eccezionale stabilità del controllo dell’esposizione, anche durante una ripresa in sequenza ad alta velocità. L’autofocus è fluido, discreto e rapido grazie al motore Silent Wave (SWM) di Nikon.

Le leggendarie ottiche NIKKOR

Il trattamento Nano Crystal Coat riduce le immagini fantasma e luce parassita. Tre elementi in vetro ED (a bassissimo indice di dispersione) riducono al minimo l’aberrazione cromatica longitudinale. Il trattamento al fluoro di Nikon protegge la lente anteriore e posteriore dell’obiettivo e ne semplifica la pulizia.

La produzione totale di obiettivi NIKKOR per fotocamere a ottica intercambiabile ha raggiunto i 100 milioni

Torino, 27 luglio 2016 – Nital S.p.A. è lieta di annunciare che nel mese di giugno 2016 la produzione totale di obiettivi NIKKOR* per fotocamere Nikon a ottica intercambiabile ha raggiunto i 100 milioni di unità.

La storia di NIKKOR (il marchio Nikon per gli obiettivi fotografici) ha inizio nel 1932 con la registrazione da parte di Nikon (allora Nippon Kogaku K.K.) del marchio commerciale NIKKOR, subito seguita dalla presentazione nel 1933 del mitico Aero-Nikkor, l’obiettivo per fotografia aerea. Nel 1959, Nikon ha introdotto sul mercato la Nikon F con il suo leggendario innesto a baionetta F-mount e, contestualmente, i primi obiettivi NIKKOR per reflex Nikon, tra cui il Nikkor-S Auto 5cm f/2n.

L’innesto a baionetta F-mount, che equipaggia tutte le fotocamere reflex Nikon dal 1959 ad oggi, è rimasto meccanicamente invariato, seppur potenziato dalla tecnologia più avanzata integrata nelle ottiche, come il controllo dell’apertura diaframma e l’autofocus, offrendo un plus unico al mondo: 55 anni di compatibilità!

Ciò significa che la Nikon D5, ultima ammiraglia della gamma reflex digitali, può senza nessun problema montare un obiettivo prodotto nel 1959. Oppure che uno degli obiettivi NIKKOR può tranquillamente essere innestato sulla leggendaria Nikon F, presentata nel giugno del 1959 e contraddistinta, appunto, dall’innesto a baionetta F-mount.

Il nome NIKKOR deriva dall’aggiunta della “R” al nome “Nikko”, traslitterazione in caratteri latini della contrazione giapponese di Nippon Kogaku K.K., il nome con cui è nata l’Azienda. L’aggiunta della “R” al nome degli obiettivi era una convenzione diffusa all’epoca in cui è stato lanciato il primo NIKKOR.

L’attuale gamma NIKKOR comprende oltre 90 tipi di obiettivi, tra cui obiettivi con lunghezza focale fissa (tipo prime) che spaziano dal super-grandangolo al super teleobiettivo, obiettivi fisheye, obiettivi zoom, obiettivi micro e obiettivi con controllo della prospettiva (PC-E) che supportano una grande varietà di applicazioni, nonché obiettivi 1-NIKKOR per fotocamere compatte ad ottica intercambiabile Nikon 1.

Nikon, inoltre, conferma il suo impegno nella ricerca e nella messa a punto di sistemi di valutazione delle prestazioni delle ottiche. Nel 2013, ha avviato lo sviluppo e l’implementazione non solo di OPTIA*2, un dispositivo che consente di misurare tutte le forme di aberrazione*3 che possono prodursi con gli obiettivi fotografici, ma anche di un simulatore di immagini dedicato utilizzabile congiuntamente con OPTIA. OPTIA è dotato di un sensore per la misurazione dell’aberrazione che risponde alle proprietà dell’obiettivo fotografico. Quando è impiegato insieme al simulatore di immagini dedicato, la relazione tra l’aberrazione e le proprietà dell’obiettivo, quali il bokeh (la qualità della sfocatura), la riproduzione delle trame e la resa della profondità, viene sottoposta a un’analisi più approfondita, con un conseguente incremento del controllo esercitabile su tali proprietà.

Tra le ottiche progettate avvalendosi di OPTIA è incluso il nuovo AF-S NIKKOR 105mm f/1.4E ED. Questo obiettivo incorpora il concetto “alta fedeltà tridimensionale (qualità superiore della riproduzione)” e consente una migliore riproduzione degli oggetti a tre dimensioni sulle fotografie a due dimensioni. Arricchisce le immagini di un senso di profondità naturale, con un magnifico rendering del soggetto principale e un meraviglioso effetto bokeh che cambia gradualmente man mano che aumenta la distanza dalla posizione della messa a fuoco.

Nikon, attraverso il sito web www.nikkor.com, consente di condividere una variegata quantità di accattivati contenuti riguardanti le ottiche NIKKOR, tra cui gallerie foto e video di lavori eseguiti con obiettivi NIKKOR, interviste ai progettisti degli stessi e altro ancora.

* Obiettivi intercambiabili per le fotocamere reflex Nikon e l’avanzata fotocamera Nikon 1 a ottica intercambiabile.

*2 Analizzatore delle prestazioni dell’ottica e dell’immagine complessiva.

*3 Il fenomeno dell’aberrazione si verifica quando la luce proveniente da un certo punto di un oggetto non converge verso un unico punto dopo la trasmissione attraverso un sistema ottico. Ne derivano sfocature o aloni a carico delle immagini. A causa dell’aberrazione, inoltre, è possibile che l’immagine di un oggetto venga composta in una forma diversa da quella dell’oggetto.