nintendo super mario final

Wii U affonda Nintendo: perdite per 44 milioni di euro

Cosimo Alfredo Pina -

Nintendo Wii U non interessa più e la scelta di titoli non è più appetibile. Questo è il sunto che possiamo trarre dai risultati finanziari di Nintendo nel suo Q1 2016; in questo trimestre il colosso giapponese dei videogiochi ha infatti registrato perdite operative per 44 milioni di euro.

L’ultima console Nintendo ha infatti venduto per sole 220.000 unità, il 53% in meno rispetto all’anno scorso, e anche la crescita del valore dello yen non ha aiutato, visto che il 72% delle vendite sono avvenute fuori dal Giappone. Per questo le entrate rispetto allo stesso periodo del 2015 sono scelse a 533,5 milioni di euro, il 31,3% in meno.

LEGGI ANCHE: Nintendo NX sarà portatile con 2 controller “staccabili”, SoC NVIDIA Tegra e cartucce

Un affondo notevole considerando che proprio nel Q1 2015 Nintendo registrava il suo migliore trimestre dal 2012, quando lanciò l’apprezzata Wii. Nemmeno il fantastico mini NES o l’esplosivo Pokémon GO possono essere troppo di aiuto a rovesciare il bilancio, visto il target di nicchia del primo prodotto e il fatto che dei proventi del gioco in AR a Nintendo arriva solo il 32%, cosa che ovviamente non è piaciuta agli investitori.

Adesso l’attenzione per l’azienda non è comunque sui meri numeri, quanto più sul lancio dei nuovi prodotti, primo fra tutti la nuova e attesissima Nintendo NX, sulla quale ieri abbiamo avuto una ricca anticipazione sulle sue caratteristiche, ma che comunque non arriverà prima dell’ancora distante marzo 2017.

Via: The Verge