radio-fm

La Norvegia ha ucciso la radio FM: da oggi trasmissioni solo in digitale

Vezio Ceniccola

Tra i tanti primati di cui si può fregiare la Norvegia, quello raggiunto oggi ha un sapore avvenieristico. Il paese nordico è, infatti, il primo al mondo ad aver abbandonato completamente le trasmissioni radio in FM, passando al sistema digitale DAB, già diffuso anche in Italia e in molti altri paesi.

Lo switch-off è iniziato stamattina alle 11:11 locali da Bodø, piccolo centro nel nord del paese, e continuerà senza sosta espandendosi alle altre città fino al completamento delle operazioni, atteso per la fine dell’anno.

I motivi di questa decisioni sono come sempre economici: la Norvegia offre sin dal 1995 trasmissioni radio a livello nazionale sia in FM che in DAB, ma i costi per supportare il metodo analogico erano ormai diventati insostenibili. Il Ministro della cultura ha così deciso di adottare solo le trasmissioni analogiche per quanto riguarda le stazioni statali, mentre le radio locali potranno ancora continuare a trasmettere in FM se vorranno.

LEGGI ANCHE: Pure Evoke F3: radio DAB+ con Spotify

Questa scelta ha, però, già scatenato alcune critiche tra i cittadini norvegesi, che non sono ancora pronti al cambiamento e affermano che il nuovo sistema potrebbe compromettere le comunicazioni d’emrgenza, visto che gran parte della popolazione non è ancora dotata di apparecchi DAB, molto costosi nel mercato locale.

Il cambiamento, si sa, non è mai cosa semplice e, nonostante le critiche, probabilmente il futuro della radio si avvierà verso il digitale anche per altri paesi nel mondo. Molti stati europei, come Regno Unito e Germania, stanno già pensando ad una mossa simile a quella norvegese, e anche l’Italia potrebbe operare una scelta di questo tipo, proprio come successo per il segnale televisivo qualche anno fa. E voi usate già un apparecchio DAB? Cosa ne pensate della radio digitale?

Via: The Verge