coderinchief

Obama scrive le sue prime righe di codice

Lorenzo Fantoni

Col soprannome di “Coder in ChiefBarack Obama è il primo presidente degli Stati Uniti ad aver scritto alcune righe di codice di programmazione.

 

LEGGI ANCHE: Come rimanere anonimi utilizzando Facebook grazie a Tor

Dopo aver inaugurato l’edizione 2014 della Computer Science Education Week con un appello in cui ha invitato gli americani a imparare un linguaggio di programmazione, Obama si è unito all’evento “Hour of Code“, una campagna internazionale nata con l’intendo di mostrare quante cose si possono fare con un’ora di programmazione.

Il co-fondatore di Code.org Hadi Parvoti ha dichiarato a Wired che il presidente non ha completato del tutto il tutorial, ma ha finito alcuni esercizi utilizzando Blocky, un linguaggio visuale di programmazione creato da Google. Parvoti ha continuato dicendo anche che Obama è stato estremamente cauto nello scrivere la sua prima linea di Javascript – moveForward(100); – con la quale ha mosso Elsa in un video di Frozen in cui doveva completare il disegno di un quadrato.

Obama da sempre è un attivo sostenitore per la diffusione della programmazione nelle scuole e più in generale nella società. L’anno scorso rilasciò una dichiarazione insistendo sull’importanza per gli americani di capire la tecnologia al grido di: “Non scaricate solo l’ultima app, progettatela”