onde radio spazio

Onde radio provenienti dallo spazio profondo

Cosimo Alfredo Pina

Ben due radiotelescopi, rispettivamente in Australia e  Porto Rico, hanno registrato una breve raffica di segnali radio provenienti dallo spazio profondo. I due segnali sono stati registrati a due anni di distanza ed è stato proprio il ripetersi dell’evento a far scartare alla comunità scientifica l’ipotesi di un disturbo dovuto, per esempio, alle trasmissioni terrestri.

LEGGI ANCHE: La NASA farà atterrare un disco volante sulla Terra

Sebbene questi segnali siano stati osservati soltanto due volte, quando comparati con la quantità di misure effettuate e la porzione di cielo osservata è stato possibile stimare che questi fenomeni sono tutt’altro che rari verificandosi nell’ordine di 10.000 volte al giorno.

Tuttavia nonostante si parli di onde radio, con grande dispiacere degli appassionanti, non è implicato il coinvolgimento di specie aliene intelligenti. Secondo i dati rilasciati dalla Società Max Planck questi segnali potrebbero provenire da una magnetar (una stella con campi magnetici molto potenti), una collisione tra stelle di neutroni o un buco nero in fase di restringimento.

 

Via