Opel Astra

Nuova Opel Astra con Android Auto, Apple CarPlay e OnStar, la nostra anteprima (foto e video)

Lorenzo Quiroli - Opel Astra arriverà presto nel nostro paese con OnStar, in grado di rendere l'auto davvero smart, e il supporto ad Apple CarPlay e Android Auto

La nuova Opel Astra sarà una delle prima automobili davvero smart ad arrivare in Italia con un prezzo abbordabile, grazie al sistema di infotainment R 4.0 IntelliLink, dotato di supporto ad Apple CarPlay e Android Auto (vi consigliamo di precisare al concessionario quale sistema operativo utilizzate in quanto esistono due versioni del sistema), e a OnStar, che integra una serie di funzionalità finalizzate alla sicurezza e al miglioramento dell’esperienza di guida che vi spiegheremo nei seguenti paragrafi.

Per l’integrazione con il vostro smartphone attraverso CarPlay o Android Auto vi servirà Opel Astra in versione Innovation e uno smartphone con Lollipop o un iPhone 5 (o un modello successivo). Purtroppo abbiamo avuto modo di provare solamente il primo, ma il funzionamento è simile per entrambi. Il telefono viene connesso via cavo al sistema di infotainment e a quel punto apparirà l’icona per avviare il servizio.

LEGGI ANCHE: Opel supporterà sia Android Auto che CarPlay

L’implementazione di Opel è risultata particolarmente efficiente grazie alla sua integrazione con i comandi esistenti (il tasto per i comandi vocali sul volante avvierà Siri) e allo stesso tempo non sarete bloccati all’interno di CarPlay: potrete, ad esempio, avviare la riproduzione di brani tramite Spotify, affidandovi poi al sistema di navigazione di Open anziché a quello di Apple.

Passiamo ad OnStar, la vera punta di diamante, che debutta dal lancio su Opel Astra (ma è già presente anche su tutta la serie 2016 di Opel ad eccezione di KARL, su cui arriverà a inizio 2016). Il suo funzionamento, mirato alla semplicità, si basa su tre pulsanti. Il primo consente di attivare/disattivare la localizzazione, il secondo di effettuare una chiamata OnStar e il terzo è per le emergenze.

Opel OnStar

La protezione furto ad esempio consente, dopo aver effettuato denuncia ad aver comunicato ad Opel i dati necessari, di localizzare e disattivare l’auto remotamente. Il tasto OnStar ci consentirà di metterci in contatto gratuitamente con un operatore Opel per qualsiasi evenienza, come in caso di foratura, o anche solo per chiedere dove si trova un museo. L’operatore sarà in grado di inviare l’itinerario sul nostro navigatore e noi dovremo semplicemente premere un tasto per avviare la navigazione.

Per il funzionamento di OnStar, Opel si basa su una connessione internet fornita da Vodafone. Avrete quindi a disposizione una rete Wi-Fi anche in auto (fino a 7 dispositivi connessi), indipendentemente dal fatto che siate in Italia o in un altro paese europeo (quelli supportati sono Austria, Belgio, Francia, Germania, Regno Unito, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Spagna e Svizzera). Non ci sono costi aggiuntivi per l’utilizzo di OnStar all’estero e potremo parlare anche in lingua italiana anche al di fuori dai nostri confini.

Opel App

Il tasto SOS è invece per le emergenze, ad esempio quando vi serve un’ambulanza. In caso di incidente tale da far esplodere l’airbag, allora verrete contattati da Opel per sapere se ci sono feriti e se serve aiuto. Qualora non rispondeste alla chiamata Opel localizzerà la vostra auto e invierà aiuto (se la localizzazione è spenta verrà attivata remotamente per le emergenze).

Esiste infine anche un’app disponibile per iOS e Android attraverso la quale potrete controllare lo stato della vostra auto, con informazioni come pressione delle gomme, olio, benzina, e altre funzionalità quali chiusura/apertura remota, localizzazione, flash dei fari in caso non troviate la vostra auto in un parcheggio affollato, e così via. OnStar sarà gratuito per il primo anno ma non è ancora noto il prezzo per rinnovarlo (dovrebbe però essere intorno ai 99€ all’anno). È in lavorazione poi anche un’app per Apple Watch, mentre non ci sono notizie riguardanti una possibile integrazione con Android Wear.

Nuova Opel Astra sarà disponibile da fine ottobre in Italia (qui il listino prezzi): vi lasciamo con una serie di immagini dell’auto, di video esplicativi e anche con alcuni scatti di Monza Concept, la futuristica concept car presentata da Opel al salone di Francoforte nel 2013 con proiettori interni decisamente suggestivi e un design davvero interessante.