otto camion guida autonoma

Ex dipendenti Google, Apple e Tesla si sono uniti per i camion che si guidano da soli (video)

Cosimo Alfredo Pina -

Dall’esperienza di ex dipendenti Google, Apple, Tesla e Cruise Automation (40 persone in tutto) nasce Otto, un’azienda che vuole portare la tecnologia della guida autonoma su tutti i camion, anche quelli vecchi.

Tra i personaggi più importanti di questa realtà c’è Lior Ron, che è stato nei vertici del team di Google Maps, e Anthony Levandowski direttamente dalla divisione delle self-driving di Google. L’obiettivo non è quello di realizzare veicoli, ma un kit da installare sulle motrici per integrarle con un cervello artificiale che le renda capaci di guidarsi da sole.

Inizialmente il lavoro si incentrerà sulla guida in autostrada, dove i camion percorrono la maggior parte dei chilometri. I primi test sono già in corso, condotti su un Volvo VNL 780. Il sistema di Otto non è comunque pensato per funzionare in maniera totalmente autonoma, cosa peraltro proibita dalle regolamentazioni, ma promette di fornire un comodo modo al conducente per affrontare al meglio i viaggi più lunghi.

LEGGI ANCHE: Non solo droni, anche i camion a guida autonoma vi porteranno i pacchi

A tal proposito, oltre al lato prettamente tecnico, la più grande sfida per Otto potrebbe essere proprio quella di riuscire a convincere le autorità che il suo sistema è sicuro.

Inoltre questo team non è il solo che sta lavorando ai camion a guida autonoma. Volvo e Daimler sono tra i primi ad aver mostrato qualcosa del genere, ma Otto fa giustamente notare che “se devi rimpiazzare tutti i tuoi camion per avere la tecnologia, l’adozione che avrai sarà sempre scarsa. I camion durano dieci anni, più di un milione di chilometri”. Potrebbe essere proprio questa la chiave che fare decollare questa ambiziosa unione.

Fonte: The Verge