Parrot Disco_1

Parrot Disco: il drone ad ala fissa da pilotare in prima persona arriva in Italia (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina -

Parrot Disco – L’ultimo drone di Parrot abbandona la classica formula del quadricottero passando ad un monoala, praticamente un aeromodello (tantopiù che potete usarlo anche manualmente con un normale radiocomando) con un sacco di avanzate funzioni smart. Grazie alla forma, alle accortezze costruttive, e al fatto che monta un solo motore, il Parrot Disco offre ben 45 minuti di autonomia, senza comunque rinunciare alle prestazioni visto che la sua velocità massima è di 80 km/h.

Come tutti i droni Parrot di un certo livello, anche questo integra una telecamera che può essere usata sia per registrare filmati in full HD e foto sulla memoria da 32 GB sia, cosa ben più interessante, per portare virtualmente il pilota a bordo. Il Disco arriva infatti corredato con un visore FPV che può essere indossato per vivere in prima persona l’esperienza di volo.

Parrot promette che per pilotare questo drone (almeno con lo Skycontroller 2 fornito) non servono particolari abilità. Il decollo e l’atterraggio sono gestiti dal modulo Parrot C.H.U.C.K, il pilota automatico integrato capace tra l’altro di gestire, grazie ai tanti sensori (GPS+GLONASS, altimetro, accelerometro, magnetometro, giroscopio), anche le normali manovre o, nei limiti del possibile, le condizioni di volo sfavorevoli.

LEGGI ANCHE: Parrot Bebop 2, la recensione

Il Parrot Disco può inoltre essere controllato con l’app per Android ed iOS FreeFlight Pro, con cui si può sia gestire in tempo reale i parametri di volo e quelli di scatto e ripresa della videocamera. I dati del volo e piani creabili prima del decollo possono poi essere salvati sul cloud.

Visto per la prima volta al CES di inizio anno il Parrot Disco arriverà a breve anche in Italia. L’uscita “nei migliori negozi di elettronica”, spiega l’azienda, è prevista per il prossimo 10 settembre, ma è bene notare che, sebbene il Disco offra un’esperienza adatta anche ai principianti, non è certo un prodotto che punta ai neofiti. Il suo prezzo è infatti di 1299,90€ per il kit completo che comunque include il visore Parrot Cockpitglasses e il telecomando Parrot Skycontroller 2.

Il primo drone ad ala fissa per voli immersivi

Chi non ha mai sognato di essere un pilota? Di prendere posto nella cabina di pilotaggio dell’aereo, azionare i motori, decollare e vedere il paesaggio davanti ai propri occhi? Oggi, Parrot rende questo sogno una realtà per tutti, grazie al lancio di Parrot Disco – il primo drone ad ala fissa, semplice da utilizzare che offre un’esperienza di volo completamente immersiva.

L’ultraleggero Parrot Disco è potente e dalle impressionanti prestazioni in volo: raggiunge una velocità massima di 80 km/h e offre un’autonomia di volo di 45 minuti.

Non è necessaria una precedente esperienza di volo per pilotare Parrot Disco. Decolla e atterra automaticamente ed è dotato di un potente pilota automatico in grado di aiutare nel controllo del volo. Ad esempio, quando la levetta di pilotaggio del telecomando è inclinata verso destra, il drone ad ala fissa curva nella stessa direzione, mentre il pilota automatico si preoccupa di inclinare leggermente l’ala e di aumentare la velocità del motore.

L’esperienza immersiva di Parrot Disco è veramente intuitiva e accessibile a tutti. Parrot ha creato un visore FPV (first person view), Parrot Cockpitglasses, che proietta il pilota nel cuore dell’azione permettendogli di vedere in tempo reale le riprese aeree catturate dalla telecamera frontale full HD di Disco.

Il volo di Parrot Disco può essere controllato in modo molto preciso, grazie al nuovo e compatto telecomando – Parrot Skycontroller 2. Gli appassionati di aeromodelli potranno inoltre pilotare il drone ad ala fissa di Parrot dal proprio telecomando RC, in modalità totalmente manuale e dopo aver connesso un modulo1.

Design e prestazioni uniche per Parrot Disco che offre a tutti la possibilità di godere di un’esperienza di volo immersiva, anche senza alcuna conoscenza tecnica, e di registrare riprese aeree di alta qualità utilizzando la memoria da 32 GB presente nel drone ad ala fissa.

Disponibilità: settembre 2016, nei migliori negozi di elettronica
Prezzo consigliato: 1299,90 € (Parrot Disco + Parrot Skycontroller 2 + Parrot Cockpitglasses)

1 Modulo RC non incluso

Parrot Disco: leggero, compatto, potente • Una forma aerodinamica unica

Parrot Disco è un drone ultra- compatto (58cm x 115cm) ad ala fissa in polipropilene espanso (EPP) e rinforzato da tubi in carbonio: è quindi allo stesso tempo leggero (750gr) e robusto.

Le ali di Parrot Disco sono state progettate per ottimizzare sia la stabilità sia la velocità in volo, grazie ad un’esclusiva struttura aerodinamica unica che riduce l’attrito e migliora l’elevazione.
Le estremità delle ali sono dotate di alette Winglet (la parte verticale a forma di uncino) e di alettoni mobili – come quelli degli aerei – che sono posizionati nel bordo posteriore per supportare la guida.

• Potente, per un’esperienza di volo unica
Parrot Disco mostra prestazioni di volo impressionanti. È azionato da un motore brushless dotato di un’elica bi-lame pieghevole, può raggiungere una velocità di 80km/h e resistere a venti di intensità pari a 40km/h! Per beneficiare al massimo di un’esperienza di volo davvero unica, la batteria Lipo garantisce un’autonomia di volo di 45 minuti.

Parrot Disco: prestazioni impressionati e pilotaggio assistito

Parrot Disco è dotato di un pilota automatico con un potere di elaborazioni dati senza eguali: Parrot C.H.U.C.K (Control Hub & Universal Computer for Kit), che controlla ogni fase di volo grazie alla presenza di numerosi sensori.

• Decollo e atterraggio automatico
Per preparare il drone ad ala fissa al decollo, il pilota deve
semplicemente premere il pulsante che si trova nella parte
superiore della prua di Disco, successivamente cliccare sul bottone “takeoff/landing” del telecomando Parrot Skycontroller 2 e infine lanciare il drone in aria come se fosse un frisbee. Una volta decollato, Parrot Disco sale automaticamente in quota fino ad un’altitudine di 50m e staziona in aria in un movimento circolare finché non riceve istruzioni dal pilota.

Per atterrare, il pilota deve premere il pulsante ‘takeoff/landing’ posto sul telecomando. Parrot Disco inclina i propri flap e scende a 6m di altitudine. A questo punto, il drone riceve i segnali provenienti dall’altimetro, dal sensore ad ultrasuoni e dalla telecamera verticale e la spinta del motore si inverte, per ridurre la velocità e per assicurare un atterraggio morbido in linea retta.

• Pilotaggio assistito

La stabilità di Parrot Disco deriva dagli algoritmi sviluppati per Parrot C.H.U.C.K., che adatta i parametri per tutta la durata del volo e previene qualsiasi blocco del dispositivo quando il pilota effettua una manovra azzardata.
Il tubo di Pitot, utilizzato nel settore aeronautico, fornisce al computer di bordo le informazioni relative alla “Airspeed”, un indicatore cruciale che permette al motore di adattare la propria potenza in tempo reale e garantire che il dispositivo si alzi. Per semplificarne il pilotaggio, Parrot Disco è dotato di un sistema di navigazione inerziale (accelerometro, giroscopio, magnetometro e altimetro) e di un modulo GNSS (GPS + GLOONASS), che consentono il mantenimento automatico di direzione, altitudine e velocità del volo. Infine, per la massima sicurezza, l’applicazione FreeFlight Pro integra le funzioni “Return Home” e “geofence” che permettono a Parrot Disco di tornare automaticamente alla posizione di decollo, grazie alla precisione del GPS.

Modalità manuale
Parrot Disco soddisfa perfettamente anche gli appassionati di aeremodelli ed è compatibile con la maggior parte dei telecomandi RC. Basta semplicemente connettere il trasmettitore RC (non incluso) con Parrot C.H.U.C.K. Il pilota dovrà quindi mostrare la propria abilità nell’effettuare acrobazie con il drone ad ala fissa in modalità completamente manuale!

• Parrot Cockpitglasses: un’esperienza immersiva a portata di smartphone!

Per un’esperienza di volo più intensa, immersiva e straordinaria, Parrot ha creato un visore

FPV: Parrot Cockpitglasses2.

Inserendo semplicemente lo smartphone3, il pilota potrà visualizzare in tempo reale le riprese catturate dalla telecamera frontale Full HD da 14 Megapixel di Disco.
I piloti possono quindi godere di una visione completamente immersiva, grandangolare, in alta definizione con immagini perfettamente stabili, senza distorsione.

I piloti possono, inoltre, seguire anche il tragitto di Disco grazie alla visualizzazione di radar e dati telemetrici – posizionando il pilota nella cabina di pilotaggio del drone.

2 L’utilizzo di Parrot Cockpitglasses richiede la presenza di un co-pilota. Prima di volare, occorre verificare la regolamentazione del proprio Paese.
3 iOS o Android

Parrot Skycontroller 2: pilotaggio ad alta precisione per tutti!

Parrot Disco include Parrot Skycontroller 2, un nuovo telecomando Wi-Fi MIMO in formato XS che garantisce una portata teorica di 2 km.

Completamente riprogettato per ridurre i confini tra i telecomandi di gioco e i telecomandi RC, Parrot Skycontroller 2 è leggero (750gr), compatto e molto facile da maneggiare.

I due joystick si manovrano individualmente per assicurare una maggior precisione in volo, controllando accelerazione del drone, direzione, altitudine… I pulsanti personalizzabili ‘direct access’ e ‘trigger’ danno accesso a numerose funzioni e opzioni del drone ad ala fissa e di Parrot Cockpitglasses. Queste opzioni includono la funzione “direct view” che permette al pilota di vedere Disco attraverso la telecamera dello smartphone quando indossa il visore FPV di Parrot.

Parrot Skycontroller 2 può inoltre essere connesso ad uno smartphone/tablet iOS o Android attraverso la nuova applicazione FreeFlight Pro, che fornisce al pilota la possibilità di visualizzare i video in tempo reale senza interruzioni e una piattaforma per perfezionare le impostazioni di Parrot Disco (ad esempio: geofencing, limitazione dell’altitudine o della distanza, registrazione del video sulla memoria da 32GB dell’ala volante …).

FreeFlight Pro: l’applicazione dedicata ai Parrot Superdrones

L’applicazione FreeFlight Pro è disponibile gratuitamente su AppStore e Google Play. Ha un’interfaccia intuitiva che permette all’utente di adattare i comandi e i parametri di volo al proprio livello. Il pilota è quindi in grado di gestire la velocità, limitare l’altitudine o la distanza, gestire la connessione Wi-Fi, i parametri di foto/video e può vedere i filmati video catturati da Parrot Disco in tempo reale dal proprio smartphone o tablet iOS o Android.

Parrot cloud, gratuito e integrato nell’applicazione FreeFlight Pro, salva i dati di ogni volo. L’applicazione FreeFlight Pro permette, inoltre, di configurare Parrot Skycontroller 2 per personalizzarne i comandi e di accedere alla funzione ‘Flight Plan’ (funzione in-App disponibile a pagamento) per creare voli automatici in modo semplice.

4 Parrot Bebop, Parrot Bebop 2 e Parrot Disco

Vola in maniera responsabile!
I piloti esperti e i principianti devono assumere il controllo del drone per il tempo libero in maniera responsabile e in accordo con la regolamentazione imposta dalla legislazione vigente.
Per godere appieno di Parrot Disco, Parrot ricorda alcune semplici regole:
– Non perdere di vista Parrot Disco;
– Non avvicinare né filmare le persone senza il loro consenso;
– Prestare particolare attenzione al rispetto della privacy;
– Non eccedere il limite massimo di altitudine previsto nel proprio Paese;
– Non volare nei pressi di aeroporti, basi militari, zone industriali e altre aree sensibili;
– Non sorvolare aeree popolate e urbane;
– Non volare in caso di pioggia, neve, nebbia, forte vento e di notte;
– Non sorvolare stazioni, linee ferroviarie o autostrade.
Le misure di sicurezza sono disponibili qui.
Parrot raccomanda di consultare la legislazione del proprio Paese prima di volare, attenendosi sempre alle regole imposte.

Parrot Disco con Parrot Cockpitglasses e Parrot Skycontroller 2

Prezzo consigliato: 1299,90 €

Disponibilità: settembre 2016, nei migliori negozi di elettronica

  • Massimiliano Arosio

    Scusate, ma mica i visori FPV sono illegali il Italia e per droni con che pesano più di un kg serve il patentino?