cortex m final

Per ARM il futuro dell’IoT è a risparmio energetico

Cosimo Alfredo Pina

L’annuncio arriva dal Computex 2o15 di Taipei, l’evento annuale incentrato su elettronica ed informatica; ARM, già profondamente impegnata nel mondo dell’IoT, sarebbe pronta a rilasciare un sottosistema derivante dal Cortex-M.

La nuova piattaforma permetterà ai vari produttori di realizzare dispositivi perfetti per essere costantemente connessi con bassi consumi energetici. Di fianco a questa architettura l’azienda ha presentato il chip radio “Cordio”.

LEGGI ANCHE: ARM e Unicef insieme per un indossabile solidale

Anche questo, grazie all’ottimizzazione della struttura, è incentrato sul consumo energetico e con solo 1 watt di assorbimento è in grado di fornire la connettività Bluetooth 4.2. Per il momento non c’è niente di immediatamente tangibile, ma grazie a alle innovazioni di ARM possiamo aspettarci una serie di nuovi dispositivi per l’IoT pronti a rimanere connessi consumando sempre meno.

Via: Engadget