Peugeot i-Cockpit 2016_1

Peugeot vi mostra il suo nuovo abitacolo: tanta tecnologia e attenzione ai sensi (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina -

Peugeot i-Cockpit è il nome che la casa automobilistica dà alla parte anteriore dell’abitacolo delle sue vetture più popolari, ossia 208, 2008 e 308. La soluzione è proposta già da quattro anni ma la prossima generazione promette davvero molto dal punto di vista sia tecnologico sia del comfort.

Il nuovo Peugeot i-Cockpit offrirà infatti un design rivisto, con un volante più compatto e arricchito da un anello che presenta due superfici piane che promettono una migliore presa, un cruscotto digitale da 12,3″ rialzato e personalizzabile, mentre a concludere un touchscreen da 8″ per il sistema di infotainment, posizionato al centro della plancia.

LEGGI ANCHE: Peugeot vi mostra il suo futuro con Fractal, concept di un’elettrica dedicata alla musica

Proprio grazie a tutti questi elementi e qualche interruttore più convenzionale il conducente e il passeggero hanno accesso ad una ricca serie di funzioni come navigazione 3D integrata con le mappe Tom Tom, controllo delle chiamate dal volante e ovviamente l’ormai immancabile supporto ad Android Auto ed Apple CarPlay.

Sul lato comfort il nuovo Peugeot i-Cockpit integrerà  alcune particolari accortezze come il sistema di illuminazione che permette di regolare intensità e colore della luce, i sedili massaggianti e il più curioso sistema di diffusione dei profumi.

Non è chiaro quali modelli integreranno per primi la nuova plancia hi tech di Peugeot, ma nel frattempo fatevi un’idea di cosa si proverà ad entrare dentro un’auto con i-Cockpit con la galleria di immagini qui sotto.




Nuovo PEUGEOT i-Cockpit® : un amplificatore di sensazioni

Al momento del lancio della Peugeot 208, Peugeot ha rivoluzionato l’esperienza di guida con il Peugeot i-Cockpit, una nuova configurazione del posto del conducente, poi riprodotta su 2008 e 308 e, ad oggi, già sperimentata da 2,2 milioni di automobilisti.
Oggi PEUGEOT svela il nuovo PEUGEOT i-Cockpit®, la sua interpretazione del posto di guida di domani. Pensato per un utilizzo istintivo e naturale, anticipa il futuro degli abitacoli dei prossimi modelli del Marchio.

Ergonomia avanzata, schermo digitale in posizione alta, touchscreen capacitivo (maggiore sensibilità, precisione e robustezza), le tecnologie non sono mai state racchiuse in un “contenitore” così bello.
Il nuovo PEUGEOT i-Cockpit® rende più intense le sensazioni del guidatore e gli permette di entrare, insieme ai suoi compagni di viaggio, in una nuova dimensione emotiva e stimolante. Un viaggio in cui quasi tutti i sensi sono sollecitati istantaneamente.

PEUGEOT i-Cockpit®: una progettazione innovativa del posto di guida

Guidare una PEUGEOT è sempre stata un’esperienza entusiasmante. Per quanto riguarda il telaio e la tenuta di strada, il know-how del Marchio non ha bisogno di ulteriori dimostrazioni. Le sensazioni al volante sono rese più dinamiche, per il piacere del guidatore. Ma per andare ancora oltre nella ricerca essenziale del piacere, PEUGEOT è impegnata da molti anni in una profonda riflessione sul posto di guida, per offrire la migliore esperienza automobilistica.

Questa ricerca ha portato ad una concezione innovativa della disposizione dello spazio interno: il PEUGEOT i-Cockpit®. Si compone di elementi essenziali:

– Un volante ridotto, estremamente maneggevole, che amplifica le sensazioni di guida. Con esso, guidare diventa un gioco, un fatto naturale. Grazie alla ridotta apertura delle braccia, l’ampiezza dei movimenti durante le manovre diminuisce e aumenta la rapidità e l’agilità del conducente, offrendogli una posizione di guida più rilassata.

– Un quadro strumenti in posizione rialzata (head-up display) che riunisce tutte le informazioni nel campo visivo del conducente, che così non distoglie lo sguardo dalla strada e può concentrarsi sulla guida. Questa posizione ergonomica, resa possibile dalla dimensione ridotta del volante, aumenta il comfort del guidatore, riducendone la fatica.

– Un grande touchscreen che riunisce in modo intuitivo tutti i comandi di comfort (radio, climatizzazione…) e permette di utilizzare in modo naturale tutti gli equipaggiamenti del veicolo.

Il risultato è una plancia straordinariamente pulita, moderna e tecnologica. La quasi totale assenza di tasti, abbinata all’utilizzo di materiali nobili e ad una grande qualità costruttiva, rafforza la specificità del PEUGEOT i-Cockpit® e contribuisce al piacere, all’agilità e alla concentrazione del conducente. Adesso, gli interni di una PEUGEOT sono immediatamente identificabili e altamente desiderabili.

Un innegabile successo commerciale

Questa firma fortemente identitaria è proposta da 4 anni sui modelli best-seller del Marchio, che in Europa occupano i primi 3 posti dei rispettivi segmenti di appartenenza:

  • –  208, rinnovata l’anno scorso;
  • –  2008, la cui nuova linea è stata svelata al recente Salone di Ginevra;
  • –  308, best-seller del Marchio.In totale, sono oltre 2,2 milioni i clienti che dal 2012 hanno apprezzato i vantaggi del PEUGEOT i-Cockpit®. Tutte le ricerche su questo tema, effettuate in Europa o in Cina, lo dimostrano: guidare usufruendo del PEUGEOT i-Cockpit® è un’esperienza valorizzane e stimolante. Ecco perché questo concetto si è imposto come il grande tratto distintivo delle recenti creazioni del Marchio. Ma il Leone vuole fare altri passi avanti ed esplorare nuovi territori sensoriali, affinché guidare una PEUGEOT sia un’esperienza davvero unica e indimenticabile, che crea assuefazione.Un PEUGEOT i-Cockpit® high tech di nuova generazioneQueste ricerche hanno spinto PEUGEOT a progettare un i-Cockpit® di nuova generazione, che dispone di tutti i progressi tecnologici al servizio del comfort e della sicurezza, ma che sollecita anche tutti i sensi degli occupanti del veicolo.Gli ingegneri e i designer di PEUGEOT hanno fatto di esso una vera e propria scultura che definisce la zona anteriore dell’abitacolo di un’automobile. Ben rifinito e perfettamente funzionale, il nuovo PEUGEOT i-Cockpit® è innanzitutto un i-Cockpit®: sono presenti tutti gli elementi, ma in una forma decisamente high tech.
  • –  Il volante è ancora più compatto ed è stato ridisegnato, con un anello che presenta due superfici piane per una migliore presa, e allarga il campo visivo lasciando maggiore spazio per le gambe del conducente.
  • –  Il quadro strumenti in posizione rialzata rivela uno schermo digitale ad alta risoluzione da 12,3’’ con una grafica futurista. Interamente regolabile e personalizzabile, il quadro strumenti raggruppa tutte le funzioni che il conducente desidera avere direttamente nel suo asse visivo. L’estetica di ogni configurazione è potenziata dagli effetti di animazione e di transizione.
  • –  L’ampio touchscreen da 8’’ è come un tablet posizionato al centro della plancia ed è dotato della tecnologia capacitiva per una maggiore reattività e praticità di utilizzo.

2

Quest’insieme è completato da una consolle centrale dal design elaborato. Una serie di « toggle switch» (interruttori per alternare attivazione e disattivazione) cromati, molto eleganti, soddisfano lo

sguardo del guidatore, mentre il loro aspetto morbido al tatto e metallico rivela un’alta qualità. Questa sensazione si prolunga con il comando della leva del cambio modernissimo ed ergonomico, che funziona a piccoli impulsi.

Tutto, in questi interni, soddisfa i sensi ed emana qualità e modernità. Per il design di alcuni elementi in cromo satinato, per la forma dei sedili con le sedute molto avvolgenti, per il disegno delle controporte, per la scelta audace di materiali come il tessuto marezzato e per la precisione degli assemblaggi, l’abitacolo è straordinariamente rifinito. Un vero invito al piacere e al desiderio di ritrovarsi al volante!

Ovviamente questo nuovo concetto di i-Cockpit® può ospitare a bordo il meglio delle tecnologie attualmente disponibili sul mercato:

  • –  Navigazione 3D connessa con riconoscimento vocale, con le informazioni sul traffico in tempo reale da Tom Tom Traffic, e la possibilità di trasferire la navigazione e le indicazioni sull’itinerario direttamente sul quadro strumenti;
  • –  Telefono viva voce, con comandi vocali e gestione automatica degli SMS (lettura, invio);
  • –  Informazioni sui numerosi aiuti alla guida disponibili;
  • –  Connettività grazie alla funzione Mirror Screen e alle tecnologie Apple CarPlayTM,Mirrorlink® e Androïd AutoMa l’esperienza non finisce qui. Poiché l’emozione rimane uno dei valori principali di PEUGEOT, il nuovo PEUGEOT i-Cockpit® propone di spingere ancora più in là l’esperienza sensoriale. Così, premendo un semplice tasto quasi tutti i sensi sono istantaneamente sollecitati:
  • –  La vista, agendo sull’intensità dell’illuminazione e sulle possibilità di cambiare l’ambiente cromatico
  • –  L’udito con i parametri dell’ambiente musicale
  • –  Il tatto con i sedili che offrono massaggi in più punti
  • –  L’olfatto con il diffusore di profumi.Agli occupanti vengono proposti subito due ambienti: un ambiente « Boost », orientato ad una guida dinamica, e un ambiente « Relax », per una guida più serena. Questi due modi sono interamente personalizzabili e permettono di superare il piacere del pilota e dei suoi passeggeri rendendo l’esperienza a bordo davvero unica e indimenticabile.Il nuovo PEUGEOT i-Cockpit® va oltre in tutti i campi. Più qualitativo nella presentazione, più tecnologico nella progettazione, più connesso, più istintivo, e pronto ad andare oltre nel registro dell’emozione e della personalizzazione, incarna quel che sarà il posto di guida del futuro. Concretizza gli interni PEUGEOT del futuro.

 

  • Zen

    Il loro touch attuale è spaventosamente lento mentre per il volantino occorre farci l’abitudine, all’inizio sembra di impugnare un logitech ^^”

    • Gigamesh

      da possessore di 308, confermo la pastosità del touch.. ma il volante è un gioiellino appena persa l’abitudine del volante classico

    • Mauchi

      una volta che ci si abitua a questo volante non se ne può fare a meno…uno spettacolo…il touch purtroppo lo hanno messo perché lo fanno tutti ma secondo me non serve assolutamente a niente dato che ormai si comanda tutto dal volante e si telefona col bluetooth

  • Gigamesh

    bene, bella evoluzione..però per favore Peugeot…il tuo punto debole sono le plastiche degli interni..ad ogni generazione di automobili..poni rimedio a questo..no ai profumi in abitacolo.

  • Akira Koga

    Peccato che NON abbia android auto, ma quella oscenità di mirrorlink