Philips Hue sensore di movimento (1)

La serie di lampade smart Philips Hue si arricchisce di un sensore di movimento (foto)

Leonardo Banchi

Le lampade Philips Hue si collegano a internet, possono essere controllate dallo smartphone, e sono in grado di creare scene soft o dai vivi colori a seconda dei propri gusti. Basta però tutto questo a renderle veramente smart?

Se fino ad adesso avete risposto di no, pensando che la capacità in grado di rendere “intelligente” una luce fosse quella di accendersi da sola proprio al momento del bisogno, è il momento di ricredersi: Philips ha infatti appena presentato Philips Hue Motion Sensor, un sensore di movimento programmabile che rivelerà la presenza di persone nella stanza accendendo le luci quando servono.

LEGGI ANCHE: Le Philips Hue che simulano il Sole

I vantaggi di un tale sistema sono facili da immaginare: grazie al sensore potrete avere l’ingresso di casa illuminato quando rientrate con le mani occupate, oppure trovare facilmente la via del bagno nottetempo (magari con una scena dalla luce soffusa, che non disturbi i vostri occhi), senza dover annaspare nel buio alla ricerca dell’interruttore.

Il sensore di movimento Philips Hue è capace di rilevare movimenti con un angolo di 100 gradi (sia in verticale che in orizzontale), distingue soggetti fino alla distanza di circa 5 metri, e sarà disponibile a partire da Ottobre al prezzo di 40 $.

Fonte: Engadget