philips vodafone luci smart

Philips e Vodafone insieme per portare l’IoT nella vostra città

Cosimo Alfredo Pina

Con una collaborazione globale Philips Lighting e Vodafone inaugurano un nuovo interessante progetto che vuole portare l’IoT sulle strade delle città.

Le due aziende offriranno alle amministrazioni Philips CityTouch un piano per rendere smart il sistema di illuminazione pubblica, con punti luci LED che integrano una SIM M2M (machine-to-machine) per comunicare tra loro su una “rete protetta Vodafone”.

LEGGI ANCHE: L’IoT potrebbe portare degli sconosciuti in casa vostra

Con Philips CityTouch sarà possibile monitorare e gestire, anche in intensità, lo stato della rete di illuminazione, tenendo anche facilmente traccia dei punti che hanno bisogno di manutenzione. Un prodotto sulla carta interessante e che siamo certi sarà ben implementato; negli ultimi mesi sono stati anche troppi i casi in cui i sistemi IoT hanno dimostrato una cura del fattore sicurezza un po’ troppo trascurato e non osiamo immaginare le conseguenze di un attacco hacker all’illuminazione di una città.



Al via la collaborazione tra Philips Lighting e Vodafone sull’illuminazione connessa e i servizi per le smart city

 

Francoforte, Germania – Philips Lighting, società di Royal Philips (NYSE: PHG, AEX: PHIA),  leader mondiale nel settore dell’illuminazione, annuncia una partnership globale con Vodafone per la gestione della connettività in ambito Internet of Things (IoT). Secondo i termini dell’accordo, le due società offriranno alle amministrazioni cittadine di tutto il mondo la possibilità di implementare sistemi di illuminazione stradale connessi mediante tecnologia wireless per risparmiare energia e rendere la manutenzione più facile ed efficiente.

 

Il sistema per la gestione dell’illuminazione stradale Philips CityTouch si avvarrà della rete machine-to-machine (M2M) di Vodafone per connettere i singoli punti luce. Ogni apparecchio connesso conterrà una SIM M2M Vodafone. Le amministrazioni cittadine potranno quindi monitorare e gestire tutta l’illuminazione mediante un sistema intuitivo e flessibile come PhilipsCityTouch, mentre i tecnici potranno effettuare controlli delle prestazioni, identificare i guasti e controllare le luci da remoto.

 

Questa proposta congiunta permetterà alle municipalità di creare infrastrutture modificabili e adattabili alle future necessità.

 

Erik Brenneis, M2M Director di Vodafone, ha dichiarato: “L’illuminazione ricopre un ruolo chiave all’interno delle smart city. Il nostro accordo con Philips permetterà a questo sistema di trasformare le città di tutto il mondo con il supporto dell’innovazione, delle tecnologie e delle reti Vodafone.”

 

Bill Bien, SVP, Head of Strategy and Marketing di Philips Lighting, ha aggiunto: “Poco meno del 12% dell’illuminazione stradale mondiale è a tecnologia LED e meno del 2% è connessa. Siamo agli albori di una nuova era che vedrà l’illuminazione stradale connessa e ad alta efficienza energetica diventare la colonna portante della maggior parte delle smart city. Una connettività wireless solida e affidabile permetterà che questo avvenga collegando gli apparecchi di illuminazione a sensori, dispositivi e sistemi di gestione. Collaborando con Vodafone possiamo estendere la luce al di là dell’illuminazione per aiutare le città a diventare più efficienti, vivibili e sicure.”

 

Philips CityTouch:

Philips CityTouch è un sistema per la gestione end-to-end dell’illuminazione stradale che integra dispositivi connessi e servizi specializzati per trasformare il modo di illuminare le città. Grazie ad apparecchi predisposti Philips CityTouch o all’aggiunta di nodi di connessione Philips CityTouch agli apparecchi già esistenti, è possibile realizzare un’illuminazione stradale connessa e intelligente. Questa soluzione offre una serie di vantaggi:

  • Risparmio energetico del 40%, a cui si aggiunge un ulteriore 30% in termini di efficienza grazie all’illuminazione LED: le luci connesse possono essere regolate di intensità secondo le esigenze – il giusto livello di illuminazione al momento giusto e al posto giusto.
  • Minori costi di manutenzione e tempi di intervento ridotti da interi giorni a poche ore. Infatti, le informazioni in tempo reale relative allo stato di ciascun punto luce vengono trasmesse all’operatore, affinché invii una squadra di tecnici nel punto preciso della rete. Non saranno più necessari giri di perlustrazione alla ricerca di eventuali guasti.
  • Configurazione e messa in servizio automatici: apparecchi e nodi di connessione CityTouch iniziano a trasmettere automaticamente dati operativi e posizionali attraverso la rete protetta Vodafone non appena vengono installati.