A Porsche non piace Android Auto e sceglie Apple CarPlay

Cosimo Alfredo Pina

Nei primi mesi dell’anno Jow Lawrence, della divisione nord americana di Porsche, aveva dichiarato come la casa automobilistica sia al lavoro su “un’auto più connessa”, senza però specificare con quale modalità.

Adesso con l’avvento della nuova Porsche 911 in arrivo nel 2017 (nome in codice 991/2) l’azienda ha spiegato che l’infotainment di bordo sarà compatibile soltanto con Apple CarPlay, senza fornire alcun supporto ad Android Auto.

Le motivazioni? I produttori che intendono integrare Android Auto su un veicolo devono acconsentire ad inviare dati come velocità, carburazione, temperatura dei fluidi ai server Google, durante l’utilizzo del sistema.

LEGGI ANCHE: Honda Civic 2016 adotta Android Auto e Apple CarPlay

A Porsche non starebbe bene condividere tutte queste informazioni con BigG, difficile dire se per rispetto della “privacy” degli utenti o per ragioni commerciali, e così ha scartato Android AutoApple CarPlay richiede invece soltanto informazioni sullo stato di marcia del veicolo (in movimento o fermo) e per questo sarà installato in esclusiva sulla nuova 991/2.

Una decisione importante che Porsche avrà sicuramente ben valutato, e il dubbio che fra gli appassionati delle sue sportive di lusso non ci siano grandi schiere di utenti Android è più che lecito.

Via: Motortrend