neve dubai fhd

Presto nevicherà sulle strade di Dubai (video)

Cosimo Alfredo Pina

Che la neve si sciolga sopra gli zero gradi centigradi è un fatto fisico difficile da mettere in discussione. Il progetto di Kleindienst Group potrebbe sfidare questa comune nozione, cercando di mantenere la neve integra alle proibitive temperature del deserto degli Emirati Arabi, anche al di fuori di edifici chiusi.

L’azienda ha infatti promesso di portare la neve all’esterno del quartiere “The Heart of Europe”. Questo apparato di strutture ancora in costruzione riprodurrà, in uno degli arcipelaghi artificiali di Dubai, una fetta di Europa, con edifici, strade e, più in generale, vari ambienti in stile “Vecchio Continente”.

Kleindienst vuole rendere l’esperienza ancora più realistica, con un sistema artificiale per la generazione di neve e pioggia. Grazie ad una rete sotterranea di tubi il manto stradale sarà mantenuto ad una temperatura tale da evitare lo scioglimento immediato, mentre con degli erogatori in superficie, la neve e la pioggia saranno distribuite su certe strade del quartiere.

LEGGI ANCHE: La polizia di Dubai usa i Google Glass

Via via che la neve si scioglie, sarà recuperata da un sistema di griglie per essere nuovamente trasformata in neve o pioggia. Oltre al lato estetico, l’apparato sarà in grado di mantenere gli ambienti esterni ad una gradevole temperatura; ad esempio durante i periodi più caldi la temperatura massima percepita sarà di 27 gradi centigradi.

La neve nel deserto non è inedita. Proprio a Dubai esistono da anni degli impianti di sci funzionanti tutto l’anno, grazie a delle piste artificiali coperte. L’apparato progettato da Kleindienst è ancor più ambizioso e permetterà di usufruire della neve anche all’esterno.

Se l’azienda avrà successo avremo l’ennesima dimostrazione di quanto sia possibile ottenere combinando tecnologia ed energia, anche se il prezzo in entrambe i termini sospettiamo (così come le associazioni per lo sviluppo sostenibile) essere decisamente alto.

Via