darpa chip autodistruzione

Qual è il miglior modo per proteggere i dati? Distruggerli! (video)

Cosimo Alfredo Pina

“Questo messaggio si autodistruggerà entro…” se siete appassionati di storie di spionaggio avrete certamente familiarità con questo messaggio che potrebbe presto diventare routine per coloro che hanno a che fare con dati sensibili.

Il chip sviluppato da Xerox PARC dentro il programma Vanishing Programmable Resources della DARPA è realizzato su una matrice di Gorilla Glass, lo stesso vetro impiegato su molti smartphone, ed è capace di frantumarsi in minuscoli frammenti, praticamente impossibili da ricomporre, quando sottoposto alla giusta sollecitazione.

LEGGI ANCHE: Samsung annuncia nuovi chip a 256-gigabit per SSD sempre più capienti

Sfruttando questa caratteristica sistemi di archiviazione e non solo, possono essere facilmente distrutti; in una dimostrazione, di cui trovate un video qui sotto, è stato mostrato come sia possibile frantumare i chip con un laser, ma Xerox ha spiegato come sarà possibile utilizzare anche onde radio o la classica sollecitazione fisica.

Via: Engadget