google self driving

Qualche incidente per le auto a guida autonoma di Google

Cosimo Alfredo Pina

Lo scopo dietro dell’introduzione delle auto a guida autonoma è quello di ridurre al minimo il fattore umano, cercando di annullare il rischio di errori e quindi incidenti. Al momento la tecnologia è già ad un livello avanzato ma anche sensori precisi ed algoritmi complessi non sono perfetti.

Ad esempio, secondo quanto riportato da Associated Press, anche le auto a guida autonoma di Google sarebbero state coinvolte in incidenti. Ovviamente le auto di BigG autorizzate a circolare liberamente (in una zona circoscritta) si spostano a velocità ridotte, nell’ordine dei 20 km/h; infatti i sei incidenti imputati alla guida automatica sono tutti di minore entità, come piccoli tamponamenti o urti accidentali.

LEGGI ANCHE: Rinspeed Budii: guida autonoma e tanta tecnologia nell’utilitaria del futuro

Considerando che, da maggio dell’anno scorso, le auto di Google hanno circolato l’equivalente di 15 anni di guida di una persona normale i risultati sono piuttosto incoraggianti ed è molto improbabile che un po’ di graffi ed ammaccature saranno di ostacolo allo sviluppo di questa tecnologia.

Via: The Verge