Nilox DOC -4

Nilox DOC, la nostra prova dell’hoverboard più “famoso” di YouTube (foto e video)

Nicola Ligas

Abbiamo avuto modo di provare, non senza un discreto divertimento da parte di tutta la redazione, Nilox DOC, un hoverboard; o almeno è così che vengono chiamati questi dispositivi elettrici, anche se per noi l’hoverboard rimarrà sempre e soltanto lui.

Tralasciando i dettagli sul nome, si tratta di una tavola costituita da due ruote mosse da un motore elettrico e montate su una struttura snodabile al centro. La direzione del moto è infatti decisa da come distribuirete il peso e l’inclinazione sulle due metà dell’hoverboard stesso; è più facile a farsi che a dirsi, una volta che sarete riusciti a salire a bordo senza cadere. Sì perché il primo scoglio è proprio riuscire a salire, dato che non è che la tavola tenda a rimanere così ferma come potrete pensare, ma è una di quelle cose a cui vi abituerete piuttosto velocemente.

Una volta a bordo, sappiate solo che Nilox DOC regge fino a 100 Kg circa ed è in grado di arrivare più o meno a 10 Km/h. Quest’ultimo non sembra un valore tanto grande, ma vi assicuriamo che non lo penserete quando ci sarete sopra.

Nilox DOC -2

Il problema principale è dove utilizzarlo. Nilox DOC non impiega infatti ruote a camera d’aria, e nel complesso la struttura è abbastanza rigida, il che significa che non potrete usarlo su un terreno troppo sconnesso, ed anche un normale marciapiede potrebbe già essere proibitivo. Non va infatti confuso con dispositivi tipo Ninebot, in grado di affrontare meglio le asperità del terreno, e difficilmente ci immaginiamo che hoverboard come questo possano rivoluzionare la mobilità. Non a caso i molti video che già trovate su YouTube sono spesso in ambienti indoor (e costellati da “scivoloni”).

Se aveste una casa in campagna, o comunque una spazio ampio e tendenzialmente liscio su cui utilizzarlo, potrete divertirvi ad organizzare una gincana o altre sfide con gli amici, ed il divertimento è assicurato (o almeno noi abbiamo fatto così, e la curiosità da parte dei presenti non è mancata). Altrimenti vi ritroverete a scorrazzare per casa cercando di non finire in uno dei tanti fail presenti su YouTube.

Scorrazzare per quanto? Nilox dice due ore di autonomia con una singola carica, ed in effetti ci sentiamo di confermare in pieno questi valori, anche perché dovrete riuscire a stare 120 minuti sopra l’hoverboard, e lì sopra il tempo scorre più lentamente. O forse no.

L’ostacolo maggiore è però il prezzo: 449€ per la versione normale, 499€ per quella con speaker Bluetooth incorporato, casomai voleste fare i “tamarri”. Tanti, per quello che comunque rimane più un gioco che un vero mezzo di locomozione, ed il divertimento forse non basta a compensarli; però dobbiamo ammettere che realizzare il video qui sotto è stato per noi piuttosto appagante.

  • TheAlabek

    Sembra molto meglio quello Xiaomi

    • Il ninebot di xiaomi infatti non è un hoverboard, e può essere usato su terreni meno regolari

  • Tom75

    Cioè la priorità è non rompere qualcosa, non spaccarsi la testa.

    • Non spaccarsi la testa è una cosa sopravvalutata