Luckys-Tale-796x398

Una patch non ufficiale permette di usare i giochi per Oculus VR su HTC Vive

Leonardo Banchi

La guerra fra le console, combattuta a colpi di esclusive, sembra pronta a ripetersi nel campo della realtà virtuale: se i giochi per HTC Vive sono realizzati in modo da essere compatibili con ogni visore, infatti, lo stesso non si può dire di quelli per Oculus Rift, la cui lista di titoli contiene varie esclusive, distribuite attraverso il proprio store.

Lo sviluppatore CrossVR, però, non ci sta, e ha quindi creato Revive, un layer di compatibilità per Windows, che permette di giocare giochi ed esperienze come Lucky’s Tale ed Oculus Dreamdeck anche utilizzando un HTC Vive.

LEGGI ANCHE: Realtà virtuale e realtà aumentata senza computer, con il visore Sulon Q

Se al momento questi due titoli sono gli unici dichiarati compatibili, alcuni utenti su Reddit hanno dichiarato di aver provato il software ed aver sperimentato la possibilità di utilizzare anche altri giochi esclusivi per Oculus Rift.

Tuttavia, la procedura (per quanto semplice e corredata di istruzioni) è comunque un modo per aggirare le restrizioni di Oculus Rift, e richiede di applicare una patch ai giochi acquistati attraverso l’Oculus Store, azione che non piace molto agli sviluppatori originali e che ha già ricevuto critiche da parte dell’azienda: “Si tratta di un hack”, ha dichiarato Oculus, “e noi non possiamo approvare. Gli utenti devono aspettarsi che i giochi modificati non continuino a funzionare a dovere, dato che i normali aggiornamenti ai giochi, alle app e alla nostra piattaforma potranno facilmente comprometterne il funzionamento”.

 

Via: TheNextWeb
  • netname

    dovete morire tutti… se spendo 900 euro di visore devo poter usare co tutto.. stessa cosa con quella porcheria di oculus.