revols cuffie su misura_1

Revols: cuffie Bluetooth che si adattano all’orecchio in 60 secondi

Cosimo Alfredo Pina

Scegliere la cuffia giusta non è solo una questione di qualità sonora o budget. Soprattutto quando si parla di cuffie auricolari, il fattore comfort non è certamente trascurabile. Infatti ogni padiglione e condotto uditivo è diverso dall’altro e trovare la cuffia perfetta per il proprio orecchio non è sempre così facile.

Revols, progetto nato su Kickstarter, affronta proprio questo concetto con delle cuffie su misura dinamiche che promettono di adattarsi alla perfezione alla forma di qualsiasi padiglione. L’idea non è inedita, ma lo sviluppo di questa startup sembra essere davvero interessante.

Fino ad oggi per avere delle cuffie personalizzate si doveva ricorrere a soluzioni piuttosto costose o relativamente elaborate. Le Revols si basano invece su un gel capace di indurirsi una volta plasmato sulla forma dell’orecchio, in maniera reversibile.

LEGGI ANCHE: Normal: cuffie su misura stampate in 3D

A detta dei creatori basterà indossare le cuffie e seguire una breve procedura di un minuto per avere dei pad che ricalcano il la forma dell’orecchio. Il tutto funziona tramite un’app per dispositivo mobile.

Infatti le Revols sono delle cuffie Bluetooth 4.1 che promettono qualità audio, grazie anche al contributo alla progettazione di Onkyo, e praticità, adattandosi anche a chi le utilizza per fare sport o per un utilizzo con cavo.

revols cuffie su misura_2

Come già accennato le Revols sono da poco sbarcate su Kickstarter dove stanno avendo un notevole successo; l’opzione early bird, che permetteva di accaparrarsene un paio a 179$, è già esaurita e adesso l’uniche opzioni rimaste partono da 199$.

Difficile dire se questa innovazione si concilierà con qualità audio, è innegabile che il concetto dietro alle Revols è tra i più innovativi nel mondo dei dispositivi audio e se pensate che meriti la vostra attenzione non vi resta che raggiungere la relativa pagina sulla popolare piattaforma di crowdfunding.

Via: Engadget