chip-10-nanometri-intel

Questo processore ha 1.000 core e consuma davvero pochissimo

Cosimo Alfredo Pina

I produttori ci hanno ormai abituato, tanto su desktop quanto su mobile, a CPU con sempre più core. Questa strategia di progettazione si è infatti rivelata un ottimo modo, dopo la scalata alle frequenze, per dare più potenza ai processori. Un esempio estremo di questo concetto ci arriva dai ricercatori della californiana UC Davis con KiloCore, un chip da addirittura 1.000 core.

Se la CPU di qualche anno fa di Intel da ben 72 core, pensata per il settore enterprise, e la recente 10 core della serie Extreme vi hanno stupito, questo sistema realizzato in laboratorio vi lascerà a bocca aperta e non solo per i suoi mille core, ma anche per i suoi consumi davvero ridotti.

LEGGI ANCHE: Intel ha lanciato una costosa CPU desktop a 10 core

Grazie al fatto che i tanti nuclei possono essere spenti individualmente in base alle necessità, il chip può gestire fino a 115 miliardi di istruzioni al secondo consumando appena 0,7 watt, praticamente come un piccolo LED. Ovviamente si tratta di un sistema sperimentale, tra l’altro realizzato con architettura a 32 nanometri, mentre i processori già in commercio si basano sui 14 nanometri.

Un processore da 1.000 core non sarà quindi forse quello che darà la spinta alle performance del vostro prossimo dispositivo. Ma in futuro non è da escludere che, soprattutto dove i consumi sono un fattore critico, coprocessori a moltissimi core, concettualmente simili a KiloCore, possano trovare il loro spazio su smartphone e simili, magari per facilitare le operazioni di multitasking, crittografia ed elaborazione video.

Via: Engadget
  • GattoMorbido

    anche l’articolo originale fa riferimento alle prestazioni del chip e non del core ma 0,7w totali per 1000 core mi sembra davvero troppo poco!
    nemmeno intel, che dispone della migliore tecnologia” di produzione ci è riuscita ancora…

    • Marian Belu

      1000 core a bassa frequenza probabilmente.
      Molto più vicina a una GPU che a una CPU.

  • Massimiliano Montaleone

    Tanto Minecraft laggherà ugualmente