Infostrada final

Da settembre anche i mesi di Infostrada diventano da 28 giorni

Cosimo Alfredo Pina

Ormai gli operatori che fatturano in base al mese solare sono diventati una rarità e anche Infostrada presto si adeguerà alle “esigenze di mercato” riducendo il suo periodo di rinnovo di tutti gli abbonamenti a 4 settimane.

Questo significa che il conto degli utenti sarà recapitato ogni 8 settimane, invece che ogni due mesi, e quindi a fine anno l’utente si troverà a pagare un mese in più. Le nuove condizioni contrattuali entreranno in vigore atto dal 1° settembre 2016 e ai clienti che non sono intenzionati ad accettarle viene ovviamente data la possibilità di recedere dal contratto senza alcun tipo di penale o costo , inviando una raccomandata A.R. al seguente indirizzo:

WIND Telecomunicazioni SpA
Servizio Disdette
Casella Postale 14155
Ufficio Postale Milano 65
20152 Milano

Trovate maggiori informazioni sul sito di Wind-Infostrada, dove viene chiaramente indicato che in caso di recesso eventuali acquisti rateizzati di smartphone, tablet o simili, saranno addebitati in una soluzione unica.

Via: Mondo3
  • Ugo

    i soliti pagliacci.
    tra l’altro quelli di inforstrada se ne sbattono allegramente anche dell’obbligo della pec e ti obbligano a parlagli solo ed esclusivamente via raccomandate.

    anni fa, per un addebito non riconosciuto di 15 euro in una bolletta sono stato costretto ad inviargli una raccomandata (4 euro!) CHE SI SONO PERSI! ho telefonato chiedendo informazioni, e anche facendo presente che avevo la loro ricevuta di ritorno firmata (!!!) se ne sono fregati (“mi spiace, la raccomandata non risulta acquisita” “ma mi avete firmato la ricevuta!”) e sono stato costretto a mandargliene un’altra.
    8 euro di posta per 15 euro di rimborso.

    secondo voi quanto è durato il mio contratto con loro?
    piuttosto che rifarne uno con ‘sti mentecatti mi collego ad internet col cb.

    • spitfire

      che cani!