Sony logo final

Sony non brilla nel Q2 2016, ma il settore mobile lancia segnali positivi

Cosimo Alfredo Pina -

Per le aziende è il momento di tirare le somme della prima metà dell’anno e anche Sony arriva con i risultati finanziari del Q2 2016. In questo periodo l’azienda non ha brillato, pur mantenendo un bilancio positivo, con 185 milioni di dollari di guadagni.

Si tratta di una cifra ben più bassa di quanto visto nello stesso periodo dell’anno scorso, quando Sony aveva guadagnato circa 82,4 miliardi di yen (ad oggi 718 milioni di euro), ma anche un po’ anticipata, visto i danni subiti dall’azienda con il terremoto che ha colpito gli stabilimenti di Kumamoto e, un po’ come ha spiegato Nintendo, il rincaro dello yen degli ultimi mesi.

Diversi i settori in perdita, in termini di entrate, come quello imaging (i sensori), che registra un -26% su base annua, quello dei semiconduttori al -23%, percentuale tra l’altro condivisa con il generico settore componenti. In negativo anche la casa di produzione Sony Pictures con un bilancio di -92 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Wii U affonda Nintendo, perdite per 44 milioni di euro

A contribuire al guadagno è stato invece per il 75% la divisione Entertainment, dietro all’ecosistema PlayStation, che ha generato 384 milioni di euro di guadagni, ben il 126% in più rispetto al Q2 2015. Anche il settore mobile di Sony riserva qualche sorpresa.

Se l’anno scorso gli smartphone Sony erano costati al colosso giapponese 490 milioni di dollari, adesso il bilancio inizia ad invertire tendenza con un timido +3,5 milioni dato positivo ma da affiancare al fatto che questa divisione è stata fortemente ridimensionata con le ultime riorganizzazioni. La sfida per Sony in questo settore rimane ardua, mentre invece le prospettive sul mercato console sono decisamente più positive con l’arrivo nei prossimi mesi di PlayStation VR e la versione potenziata della PS4.

Via: Tech CrunchFonte: Sony