Saetta McQueen di Cars prende vita grazie a Sphero: la nostra anteprima (video)

Lorenzo Fantoni -

Sphero più che un’impresa è il trasformarsi di una scusa in azienda. La scusa ovviamente è “compro questo giocattolo per far divertire mio figlio”. Lo avevamo già capito con la replica di BB-8, che probabilmente è stata acquistata soprattutto da adulti e lo conferma questo nuovo gioiellino: la replica di Saetta McQueen prodotta per Cars 3, più che un giocattolo un gioiello di tecnologia e progettazione da 349 euro.

Esistono molte automobile radiocomandate dedicate a Cars ma nessuna è come questo modello di Sphero: al suo interno troviamo uno schermo LCD trapezoidale progettato appositamente per restituire l’espressività di Saetta McQueen, un rilevatore d’illuminazione che accende automaticamente fari anteriori e posteriori quando fa buio, cinque sensori che rilevano il tocco in varie parti dell’auto per farla inclinare verso la vostra mano, sei motori, responsabili delle sospensioni anteriori, che ruotano come nel film e permettono una certa “espressività”, due per le ruote anteriori, uno per sterzare e uno per la bocca animatronica.

Sì, avete capito bene, questo modellino parla e grazie all’uso di plastiche differenti per il muso, la bocca si muove, come nel film. Al suo interno ci sono immagazzinate ben 300 tra frasi e parole prese direttamente dal film, che ovviamente saranno localizzate in Italiano. L’effetto finale è impressionante, è qualcosa di più di un giocattolo che prende vita è un oggetto con personalità, il secondo passo verso un futuro di giocattoli che oggi possiamo solo immaginare.

Il tutto si comanda ovviamente dallo smartphone, grazie al quale sarà possibile non solo comandare Saetta, ma anche fargli fare i “donuts” e le derapate, farlo recitare in un vero e proprio studio, simulare un pit stop e gareggiare contro il computer in realtà aumentata, così da sbloccare nuove abilità che non ci sono state rivelate.
Ovviamente potete anche gareggiare con altre auto, ma visto il prezzo del prodotto non sappiamo quanti ne troverete in giro.

Alla prova su strada Saetta si dimostra facile da guidare e abbastanza intuitivo, la velocità non è eccessiva, ma comunque abbastanza da concedere qualche brivido ai piloti più esperti. Nella versione che abbiamo provato non era presente il rumore del motore, ma in quella finale non mancherà. Le derapate e i donuts sono resi possibili dal fatto che le ruote dietro sono di un materiale differente rispetto a quelle frontali, sono dunque più lisce e più soggette a eventuali sbandate.

La connessione avviene tramite Bluetooth e Wi-Fi, così da consentire anche eventuali update del firmware. Per quanto riguarda i tempi di utilizzo, Sphero dichiara 40 minuti di gioco con due ore di carica. La portata è di 30 metri e come velocità si sfiorano i 10 chilometri orari.

Particolare interessante: i disegni sulla carrozzeria non sono adesivi, ogni componente è stato verniciato, persino i bulloni delle ruote, rossi come la carrozzeria. Ovviamente, come BB-8, anche Saetta McQueen è dotato di una funzione che permette di vedere con lui Cars 3, per gustarsi le sue reazioni nelle scene clou.
Non c’è ancora una data d’uscita annunciata, ma visto che Cars 3 esce il 14 settembre è lecito aspettarsi un debutto sugli scaffali in concomitanza con l’arrivo del film nelle sale.

Sphero aprirà le vendite il 15 giugno e sarà disponibile su Sphero.com, Disneystore.it, Amazon.it e alcuni store Mediaworld a 349€.

  • Merlino

    figata!