samsung final

Harman passa a Samsung: 8 miliardi di dollari per automotive e audio

Cosimo Alfredo Pina

Arriva direttamente da Samsung l’annuncio dell’acquisizione di Harman International Industries, Incorporated. La manovra da 112$ per azione, circa 8 miliardi di dollari in totale, porta così la realtà statunitense dentro il colosso coreano.

Harman International Industries, Incorporated, fondata nel 1980, è nota ai più per essere il grande contenitore di marchi famosi nel comparto audio come AKG, JBL, Infinity e, ovviamente, Harman/Kardon. Samsung con questa manovra punta però all’automotive.

L’altro grande settore di cui si occupa Harman è infatti quello delle soluzioni connesse per le auto, mercato che, spiega Samsung, è previsto crescere fino a 100 miliardi di dollari entro il 2025. Un investimento vero e proprio, considerando che i sistemi di Harman (infotainment, sicurezza, telematica…) vengono utilizzati già su 30 milioni di veicoli.

LEGGI ANCHE: Qualcomm acquisisce NXP con manovra record da 39 miliardi

Nei 12 mesi precedenti ad ottobre 2016, Harman ha venduto per sette miliardi di dollari, di cui il 65% legati al mondo delle auto connesse. Samsung punta quindi a riaffermare e anzi cercare con la forza il suo spazio in questo settore in crescita, dove anche la concorrenza, LG per prima, sembra puntare molto.

“I veicoli del domani saranno trasformati dalle tecnologie smart e dalla connettività allo stesso modo di come semplici feature phone sono diventati nelle ultime decadi sofisticati dispositivi smart” ha spiegato Young Sohn, Presidente e Chief Strategy Officer di Samsung Electronics. Ovviamente l’azienda dietro ad alcuni dei più popolari smartphone non vuole perdere l’occasione di dominare anche il settore delle auto del futuro.

Samsung conclude il comunicato indicando i primi obiettivi di questa unione: potenziare il comparto connettività ed hardware delle soluzioni di Harman per l’automotive, sfruttare l’esperienza dell’acquisita nel campo dell’audio per migliorare smartphone, wearable (VR) e TV, oltre a portare avanti, più in generale, lo sviluppo di soluzioni per l’IoT. Non resta che attendere con curiosità quello che nascerà da questa importante fusione.

Fonte: Samsung