Nuovo Samsung Gear VR final

Samsung brevetta le dirette per Gear VR: guardare partite e concerti da casa non sarà mai come prima

Cosimo Alfredo Pina -

Direttamente dall’U.S. Patent & Trademark Office, l’ufficio brevetti statunitense, arriva un interessante prospettiva su quello che sarà in grado di offrire la realtà virtuale in futuro. Pensate infatti al poter partecipare “in prima persona” ad un evento, come un concerto, una partita o uno spettacolo teatrale, senza dover abbandonare il divano.

Questo è quello che emerge dal brevetto in questione, dove Samsung indica una tecnologia capace di riprendere l’evento in tempo reale, magari a 360°. Non è infatti da escludere che il dispositivo capace di scattare foto e riprendere video di cui si parla nel documento possa essere la Project Beyond, la camera a 360° mostrata nel 2014.

Gli utenti interessati a vedere l’evento in realtà virtuale potrebbero così connettersi alle videocamere, pagando dei biglietti virtuali, tramite Gear VR, o comunque un visore per la realtà virtuale, per godere di un’inquadratura esclusiva.

LEGGI ANCHE: Zeiss VR One Plus è un Carboard di lusso che sfida Gear VR con Daydream e non solo

Ovviamente non sarà come partecipare all’evento dal vivo, ma se ben implementata questa tecnologia ci permetterà di fruire in diretta gli eventi in maniera molto più immersiva di quanto possibile, ad esempio, attraverso la TV.

Il brevetto, dove tra l’altro si fa riferimento ad un visore avanzato, forse un Gear VR 2 con tanto di GPS, sensore biometrico e tracciamento della pupilla, è stato presentato negli USA il novembre 2015 e in Corea del Sud un anno prima.

Non è detto che questo si trasformi in una tecnologia concreta, ma tra le tante cose brevettate, questa di Samsung ci sembra piuttosto plausibile e auspicabile, non trovate?

Fonte: Patently Mobile